Coach Petrone
B maschile Girone M

'A Ricchigia Gupe Volley Catania, finalmente torna il campo. Domani derby di Sicilia

Coach Petrone: "Dopo due mesi di inattività, sarà come iniziare un nuovo campionato"

18.02.2022 21:56

CATANIA - Oltre due mesi di imprevisti, paura e grandi incognite, prima di tornare all’amore di sempre: la pallavolo. Sabato 19 febbraio ‘A Ricchigia Gupe Volley Catania debutterà nel 2022. È tutto vero. I rossoblù sono stati fermi per i casi Covid che a turno, nel proprio organico e per casi rilevati dagli avversari, si sono abbattuti in Sicilia tra dicembre e febbraio. La serie di rinvii ha condizionato in modo preponderante il campionato dei catanesi, più che mai pronti a fronteggiare questo impegno, atteso a lungo. Si torna a fare sul serio domani alle 17.00 allo Sporting Center, contro Saber Palermo, per il primo step di una lunga serie.
Dall’ultimo impegno casalingo contro Letojanni, lo stop della Federazione regionale e i quattro rinvii, sono passati 67 giorni senza assaggiare le emozioni del campo. Gupe tornerà a “respirare” aria di competizione, contro una squadra – Saber Palermo – in grande crescita galvanizzata dal successo dell’ultimo turno contro Raffaele Lamezia.

Tanti gli aspetti da tenere in considerazione, primo su tutti il ritmo gara, dato che nonostante gli allenamenti molti meccanismi sono venuti meno. Coach Fabrizio Petrone analizza la sfida nel pre-gara: “Il nostro stato di forma lo capiremo soltanto domani, perché dopo due mesi di inattività è come se iniziassimo un nuovo campionato. Essere stati fermi, unito alla voglia di scendere in campo, può rappresentare la chiave di volta del match. Non vorrò alcun tipo di alibi”.

Contro una formazione in salute, occorrerà ogni arma possibile. Confermata la negatività di due elementi nel gruppo squadra, saranno assenti Andrea Buscemi, Gabriele Nicosia e Giuseppe Mancuso. 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

La Canottieri Ongina vince il braccio di ferro contro la Ks Rent Trentino (3-1) e consolida il secondo posto
Prato rinvia due gare