B maschile Girone E

L'Ama torna alla vittoria contro la Villa e getta un colpo di spugna sul suo periodo nero

20.03.2022 09:00

AMA SAN MARTINO – NATIONAL TRANSPORT VILLADORO 3-1 (38-36, 25-17, 18-25, 25-16) 
Ama San Martino: Brizzi 9, Caciagli 17, Porta 15, Reyes 14, Santini 9, Zambelli 8, Bonfiglioli (L), Bergantino 1, Luppi, Grassigli, Gozzi, Fregni (2L), Roncaglia, Petratti. All. Bernardi, vice Iotti
National Transport Villadoro: Mocelli 15, Ronchetti 2, Benincasa 15, Berselli 10, Ferrari 9, Martinelli 3, Zanasi (L), Baraldi, Rinaldi, Zulli, Saetti, Zanni. All. Malagoli F., vice Malagoli S. 
Durata: 39’, 22’, 26’, 22’. Tot. 1h58’
Note Ama: ace 12, service error 16, ricezione 50%, attacco 37%, muri 17. Note Villadoro: ace 4, service error 12, ricezione 56%, attacco 43%, muri 9.

SAN MARTINO IN RIO - Tornare alla vittoria davanti al pubblico amico non ha prezzo e getta un colpo di spugna sul periodo nero dell’Ama. È nella 21ª giornata di regular seasoncontro la National Transport Villadoroche la serie B maschile delVolley Ball San Martino ha interrotto il lungo digiuno portandosi a 25 punti che confermano il settimo posto in classifica, tra gli applausi dei tanti amici della Bombonera. La battaglia ha portato al riscatto contro la Villa, che nel recupero di andata del 23 febbraio scorso si era imposta al tie-break. La formazione di Malagoli rimane così ferma a 29 punti ma scesa al sesto posto perché superata dall’Anderlini, vincente al pala Raschi contro la Wimore Parma.Per l’Ama la vittoria è stata ossigeno puro, segnata da un rinnovato spirito di gruppo, complice l’aver ritrovato il roster al completo con il rientro dello schiacciatore cubano Alex Reyes nello starting-seven. “Una bella vittoria ci voleva, dopo sei sconfitte consecutive tornano entusiasmo e motivazioni – commenta il coach Cristian Bernardi - finalmente avevamo tutti a disposizione, anche se non al top della forma e della continuità. L’unico passaggio a vuoto è stato nel terzo set, davvero impreciso, mentre negli altri tre sono tornate fuori le nostre caratteristiche, cioè turni di servizio aggressivi con tanti ace e un buon numero di muri, firmati in particolare da Caciagli. Il primo set poi è stata una battaglia che ricorderemo, finito 38-36 con grande contributo di Alex la cui presenza ha portato tranquillità. Ora che siamo usciti dal periodo nero possiamo guardare al futuro con maggior serenità, mancano cinque partite e vogliamo divertirci”.
Si torna in campo sabato alle 18 in trasferta contro la Kerakoll Sassuolo, nona a 24 punti.

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Moma Anderlini corsara a Parma
la P2P batte anche Molinari, è capolista a +8