Le ragazze del Crema
B1 femminile Girone B

Nulla da fare per Crema a Trescore. Salvezza diretta impossibile, si spera nei playout

11.04.2022 15:48

Don Colleoni Trescore - Enercom Fimi Crema 3-0 (25/22 25/18 25/17)

TRESCORE: Cigarini 16, mainetti (L), Rossi 10, Simpsi 3, Tonello 16, Milani 3, Campagnolo 6, Molinari. NE: Volontà, Locatelli (L), Brevi, Fontana, Rosso, Tosatti. All. Prezioso
CREMA: Guerini Rocco (L), Giroletti 10, Labadini (L), Abati, Nicoli 6, Cattaneo 2, Frassi 5, Moretti, Fioretti 5, Fugazza, Marengo 13, Iannaccone, Vairani. NE: Saltarelli. All. Moschetti

Trescore Balneario - Parte meglio il Don Colleoni nel secondo set sfruttando la precisione degli attacchi dal centro e si porta sul 4-1; le biancorosse ribattono immediatamente e pareggiano poi le padrone di casa tornano avanti 8-5 ma quattro punti consecutivi delle cremasche, con l’ace di Frassi, il muro di Giroletti e l’attacco di Fioretti, valgono il vantaggio sul 9-8. Ancora una volta nella seconda parte del set Cattaneo e compagne non riescono a tenere la stessa intensità e aumentano gli errori che facilitano l’allungo del Don Colleoni sul 20-13 con cinque punti consecutivi. Le ospiti provano a reagire e risalgono fino al 21-17 prima di arrendersi sul 25-18. L’Enercom Fimi parte bene ma paga l’emozione e viene sconfitta dal Don Colleoni e superata dal Lemen in classifica. A due giornate dalla fine le cremasche si trovano in una situazione complicata di classifica ma hanno la possibilità di risollevarsi e possono ancora raggiungere la salvezza passando per i playout. Ma per farlo dovranno gestire meglio la pressione in queste gare decisive della stagione.
Coach Moschetti per la sfida di Trescore Balneario sceglie Nicoli in palleggio con Giroletti opposto, Cattaneo e Marengo in banda, Fioretti e Frassi al centro con Labadini libero. L’avvio è decisamente positivo per le cremasche che si portano avanti 1-4 col pallonetto di Giroletti e allungano sul 5-9 col muro di Nicoli. Con l’ace di Cattaneo e l’attacco di Marengo l’Enercom Fimi raggiunge il massimo vantaggio sul 5-12. Un vantaggio che resta rassicurante fino al 12-17 anche per gli errori delle padrone di casa. Ma quando anche le biancorosse sbagliano il divario si riduce in fretta e dal 16-19 il Don Colleoni, con un ace e due muri, infila sei punti consecutivi per il sorpasso e il 22-19. Le cremasche non riescono a reagire e Cigarini chiude il parziale sul 25-22 con un ace. Nel terzo set coach Moschetti cambia il sestetto inserendo Iannaccone in banda, me nel corso di questo parziale e del precedente sono molte le sostituzioni. Il buon momento di Marengo a muro e in attacco vale l’8-9. Dal 9-19 le bergamasche costruiscono un parziale di 7-2 per il 15-11. Le centrali e Tonello sono precisissime, dall’altra parte della rete crescono, ancora una volta, gli errori, e il divario cresce fino al 25-17. Frutto di un andamento altalenante che non cancella momenti di buona pallavolo dell’Enercom Fimi che però non sono abbastanza continui da portare risultati positivi. 
A due giornate dal termine Busnago, quintultima in classifica, dista cinque punti. Un divario che dovrà almeno essere ridotto a due punti per poter disputare i playout mentre la salvezza diretta non è più matematicamente possibile.
 

fonte sportgrigiorosso.it

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Cuneo Granda Volley torna al successo pieno contro In Volley Fiorentini
Ostiano vince al tiebreak contro Cesena e la scavalca in classifica