B1 F. Girone E: Zero5 Castellana Grotte migliora ma vince la Forex

CASTELLANA GROTTE - Sensibili segnali di miglioramento dalla Zero5 Castellana Grotte, ma non basta. Passa la Forex di San Salvatore Telesino per 1-3 (17-25, 25-16, 18-25, 14-25) nella quarta giornata del campionato di serie B1 di pallavolo femminile.

Un primo set nella scia delle solite prestazioni ricche di errori e con scarsa efficacia in attacco, un secondo set con la Zero5 autoritaria che vince in scioltezza, poi svanisce l’illusione. La squadra avversaria reagisce e costringe la squadra di casa a lasciare ancora immacolata la casella dei punti. Il primo set della stagione vinto con merito è purtroppo una magra consolazione, ma, come ripetiamo da inizio campionato, dimostra che questa squadra un suo potenziale ce l’ha. Si deve lavorare su quello e, se possibile, aggiungere giusto qualche pedina.

Il tecnico campano Francesco Eliseo schiera Raquel Ascensao Silva (3) opposta a Bacciottini (5), Vanni (15) e Marlene Ascensao Silva (9) al centro, Milano (19) e Marino (11) laterali, Luraghi libero. Entrate Russo (6) e Romano, non entrate Fuoco, Maresca, Picariello e Borrelli.

Mister Ciliberti risponde con Bazzani (top scorer con 20 punti) opposta a Gulino (3), Avellini (12) e Belotti (4) centrali, schiacciatrici Kohler (6) e Soleti (7), Recchia Stefania libero. Entrata Fino e più volte Rossi (2) sia per Soleti che per Kohler, non entrate Recchia Alessandra, Equatore e Caffò.

Parte bene il San Salvatore (4-10) che approfitta delle incertezze delle padrone di casa (7-14). C’è qualche timida reazione della Zero5, ma il cambio-palla delle campane funziona (10-16, 15-21 e 17-25).

Qualche errore delle sannite e due ace di Avellini e Bazzani, lanciano la Grotte Volley nel secondo set (6-1). Le ospiti reagiscono e recuperano (8-6), ma Avellini e Bazzani allungano ancora (15-9). La squadra sembra essersi finalmente sbloccata e le avversarie appaiono in difficoltà (18-11). Non è la prima volta che si vede un tale vantaggio e c’è qualche timore, ma la Zero5 insiste nella sua azione e conclude con un perentorio 25-16. 

Ci siamo finalmente? Sembra di si, almeno fino al 10-11 del terzo set, ma poi il San Salvatore realizza uno 0-4 che spezza l’equilibrio (10-15). Le sannite spingono ancora con Marino e la ex Milano a martellare e la Zero5 torna nell’anonimato, cedendo alle avversarie che hanno ritrovato il piglio del primo set. Finisce 18-25.

L’incapacità di reagire delle padrone di casa rimane e le ospiti avanzano cinicamente anche nel quarto set (3-10, 4-13). Ciliberti prova qualche cambio (Fino per Belotti, Rossi per Kohler), ma San Salvatore non cede più nulla: 14-25. 

Nella Grotte Volley purtroppo gli errori commessi rimangono ancora tanti. Emergono Avellini per concretezza e Bazzani per generosità, ma le percentuali di positività rimangono inesorabilmente basse per quasi tutte.

Questo il commento dei tecnici a fine partita.
Eliseo, San Salvatore: “Il secondo set perso lo considero un momento di crescita. Dobbiamo imparare a gestire alcune cose ed affinare i meccanismi di squadra. La squadra castellanese dimostra i limiti delle squadre giovani, facile ad esaltarsi, ma altrettanto a demoralizzarsi”.
Ciliberti, Castellana: “Stasera bisognava fare punti visto come si erano messe le cose. Lavoriamo tanto, ma bisogna metter la palla a terra altrimenti non si vince. Ci sono alcune atlete che non sono pronte per questa categoria e stentano a crescere nonostante la fiducia data ed è un peccato per i sacrifici che la società compie”.


💬 Commenti