B1 femminile Girone C

L’Alia Aduna si inchina nel derby

10.04.2022 13:12

ALIA ADUNA PADOVA WOMEN-EUROGROUP ALTAFRATTE 1-3 (15-25, 25-16, 19-25, 15-25)
ADUNA: Celegato 3, Grandis (L), Grazia 6, Blaseotto 9, Cavalera (L), Varagnolo ne, Tiozzo, Miecchi, Avanzo 19,Boscolo, Bisio 12, Colombano 2. All. Amaducci.
FRATTE: Fanelli 10, Destro (L) ne, Zarpellon 8, Messaggi 4, Pavei (L), Giacomelli, Simionato, Gasparini ne, Frison 13, Marinello ne, Bortoli ne, Bortolot 6, Masiero 17, Rizzo 14. All. Rondinelli.
Arbitri: Lobrace e Maritan.
Note. Aduna: battute punto 1, sbagliate 7, muri vicenti 10, errori 19, att 31%, ricezione 47%. Fratte: bp 7, bs 10, mp 14, e 22, att 36%, ricezione 54%

Padova - L’Alia Aduna Padova Women saluta per questa stagione il PalAntenore (le ultime due sfide casalinghe si giocheranno a Casalserugo) con un derby a lungo equilibrato che finisce però con la vittoria per 3-1 dell’Eurogroup AltaFratte, che fa la differenza soprattutto con una battuta particolarmente efficace rispetto a quella dei padovani.
Per la squadra di Lorenzo Amaducci in finale di campionato, con ancora tre gare da giocare (il 21 aprile è previsto in recupero con Noventa Vicentina), diventa una corsa decisamente in salita.
Nel primo set l’Alia Aduna prova a partire forte (4-1), ma Fratte recupera subito (5-5). Si procede quindi sul filo della parità finchè la squadra ospite non fa la differenza soprattutto con il servizio (ace di Masiero per il 18-13). Il break decisivo arriva nel finale con la battuta di Frison che firma altri due ace e propizia il 25-15.
Dopo il cambio di campo (che torna dopo lungo tempo) l’Alia Aduna parte nuovamente molto forte, ma questa volta non si ferma. Il break firmato dalla battuta di Blaseotto (che mette anche un ace) è di 10-0 con il muro firmato Grazia. Ancora la battuta di Frison riavvicina Fratte (14-8), ma l’Alia Aduna regge al tentativo di rimonta (19-12 con il muro di Avanzo). Le padrone di casa tengono sotto controllo il parziale con Blaseotto che si procura il set ball (24-15) chiuso di prima intenzione da Colombano (25-16).
L’inizio del terzo set è equilibrato (6-6) con l’Alia Aduna che sfrutta un paio di errori delle avversarie per provare un primo allungo (9-7). Fratte pareggia subito i conti con Zarpellon (10-10) con Avanzo che prova a propiziare un nuovo allungo (13-11). Con la battuta di Masiero e gli attacchi di Rizzo però è Fratte che si presenta avanti nella parte finale (18-15 ospiti). L’Alia Aduna resta comunque in scia (Grazia 19-17), ma due errori danno il 22-17 a Fratte che poi chiude 25-19 e si porta avanti 2-1.
Anche il quarto set inizia con le due squadre punto a punto (5-5) ma poi con la battuta (ancora Frison e Bortolot) e il muro Fratte allunga in maniera decisa (15-8) anche perchè l’Alia Aduna forza e commette qualche errore. L’Alia Aduna prova a rientrare con il muro (18-12 Bisio), ma Fratte resta in controllo e chiude i conti 25-15 con il muro di Zarpellon per il 3-1 finale.
“Loro sono una squadra forte e la classifica lo conferma – commenta Amaducci a fine gara – Purtroppo noi però non ce la giochiamo fino in fondo. Non dobbiamo fare le piazzate in attacco, dobbiamo rischiare qualcosa di più anche a costo di sbagliare qualcosa in più, sia in attacco che in battuta. Adesso sarà dura nel  finale di campionato, sarebbe stato importante fare un punto qui. Noi comunque ce la giocheremo fino in fondo”.

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

L'Ama San Martino non fa sconti a Ferrara. Reyes (19 punti) guida al 3-0
Trevi torna alla vittoria. 3-1 su Chieti