B2 femminile Girone A

Cuneo si impone anche ad Alba e fa poker

07.03.2022 15:14

CUNEO - Una prestazione da applausi permette alla Cuneo Granda Volley di vincere la difficile trasferta ad Alba contro una squadra attrezzata per fare il salto di categoria, potendo contare su atlete del calibro di Bonifazi, Parisi, Piarulli, Formenti e della giovane Ilaria Barbero (la migliore per le albesi). L’immagine simbolo della partita sono proprio gli sportivissimi applausi delle ragazze di Alba nel secondo set che sottolineano un tentativo di recupero di Irene Mangano quasi fuori dai limiti della palestra per tenere vivo l’ennesimo pallone difeso dalle ‘gattine’ cuneesi. Il riassunto di una gara tutta grinta e determinazione.

Nel primo set Petrelli e Cavallera schierano Mangano in palleggio con Fabbrini opposto, schiacciatrici Montabone e Cattaneo, al centro Basso e Ulligini, libero Celeste Sposetti Perissinotto. Alba parte forte e si porta sul 9-5, ma le ospiti fanno subito capire alle padrone di casa che non sarà una partita semplice grazie a Camilla Basso che con due battute punto riduce le distanze. Montabone, autrice di un’ottima prestazione, riceve ed attacca con continuità grazie anche ad una attenta distribuzione del gioco di Mangano, in evidenza anche nel fondamentale del muro. Cuneo completa la rimonta sul punteggio di 16 pari, ma Bonifazi con un buon turno in battuta riporta Alba davanti nel set. Petrelli cambia il palleggio inserendo Anna Testa e sul finale di set sostituisce Cattaneo con Giuliano, ma nonostante l’ottimo impatto delle due atlete il primo parziale se lo aggiudicano le padrone di casa: 1-0 (25-20). Nella seconda frazione viene confermato il sestetto iniziale e le biancorosse iniziano con grande veemenza spingendo forte al servizio con Chiara Fabbrini che sfrutterà questo fondamentale nel corso di tutta la partita. Un muro di Mangano e le ottime rigiocate delle compagne permettono al Cuneo di portarsi in vantaggio sul 2-9. La reazione delle Albesi non tarda ad arrivare ed il divario si riduce sul 13-15. Montabone con un buon turno al servizio obbliga nuovamente le padrone di casa a giocate scontate con pallone staccato da rete. Le attaccanti di Cuneo non commettono errori difendendo tutto, Cattaneo costantemente propone palle insidiose e con un ace porta la sua squadra sul 16-22. Colpo di coda delle albesi, al quale Petrelli e Cavallera rispondono con l’inserimento di Testa che nuovamente si fa trovare pronta aiutando le compagne a respingere le avversarie. Il set lo chiude Camilla Basso con un bel primo tempo: 1-1 (22-25). Il terzo set è giocato con grande equilibrio, Chiara Fabbrini è molto incisiva anche in attacco permettendo al Cuneo di restare in parità fino al 9 pari. Parise al servizio per le albesi apre il break fino al 14-9. Petrelli chiama in campo Testa per Mangano e Cassini per Montabone. Con l’ottimo ingresso di Giorgia Cassini sono tre le ragazze del 2006 contemporaneamente in campo. Le ‘gattine’ non vogliono proprio cedere un passo, così Gaia Ulligini si porta al servizio e con 2 ace ed una serie di battute incisive permette alle compagne di giocare i punti break che consentono il sorpasso sul 14-15. Il set è nuovamente punto a punto, Sposetti Perissinotto difende tutto ed Anna Testa dopo aver servito un bel primo tempo a Basso si mette in proprio vincendo un duello a rete. Un errore in battuta dell’Alba chiude il set permettendo al Cuneo Granda Volley di portarsi sull’1-2 (22-25). Nel quarto set le ‘gattine’ sembrano aver finito l’energia nervosa e vanno sotto nel punteggio in modo pesante e sul 14-6 Petrelli cerca nuovamente la spinta dalla panchina con l’ingresso di Testa per Mangano e Giuliano per Fabbrini. La risposta delle sue ragazze è nuovamente positiva, Testa al servizio e le difese di squadra portano le Cuneesi sul 14-10 e solo un evidente errore dell’arbitro che giudica fuori una murata decisamente in campo di Carola Giuliano interrompe il recupero. Questa volta il set si indirizza verso Alba e l’inserimento tra le ospiti di Cassini per Montabone serve solo a dimostrare come Giorgia, Testa e Giuliano siano state l’arma in più per coach Petrelli. Il quarto parziale lo chiude Parise al servizio: 2-2 (25-16). Il tie-break è un monologo delle ragazze di Petrelli e Cavallera. Celeste Sposetti Perissinotto difende tutto, Fabbrini, Cattaneo e Montabone attaccano in modo incisivo spingendo ancora tantissimo con Chiara potente e precisa in battuta. Mangano sale in cattedra distribuendo al meglio per le compagne e Basso è vincente sia a muro che in attacco. Il set e la partita la chiude Ulligini con un bel primo tempo: 2-3 (5-15). Per L’Alba Volley sono da segnalare le incredibili difese del libero Formenti.

La partita è stata meritatamente vinta dal Cuneo Granda Volley con un bellissimo gioco di squadra. Nel tie-break finale le cuneesi in campo non erano sei, ma si sentiva forte la presenza di tutte le ragazze che sono entrate nel corso della partita, quella di capitan Battistino e di Thior non entrate e quella di Elisa Giubergia e Vanessa Faieta assenti per infortunio. Prossimo incontro a Cuneo nella palestra di via Bassignano, sabato 12 marzo alle ore 20,30, contro la Normac AVB Genova.

Le dichiarazioni di Petrelli e Cavallera: “Stiamo trovando continuità tecnica e sicurezze nel nostro gioco e anche oggi siamo usciti da momenti di difficoltà migliorando l’efficienza nel corso della gara con pochi errori. Un bravo veramente meritato alla squadra perché vincere in trasferta contro una pretendente al salto di categoria è un ottimo segnale e ci dà ancora più entusiasmo e fiducia”.

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Pomezia, tabù infranto. Alessia Viglietti: "Con Civitalad gara convincente"
Offanengo, parla Martina Bortolamedi: “Stabilità di gioco e gruppo amalgamato”