Mercato

B2 F: Prato, Caterina Grosso è la nuova centrale

05.07.2022 13:33

Innesto al centro per il PVP Pallavolo Prato. L’ideale sostituta di Diletta Sestini individuata dallo staff tecnico è Caterina Grosso. Centrale, appunto, classe ’95 e con esperienze a Quarrata e Buggiano, Caterina arriva a Prato per comporre un reparto di ottimo livello che può contare anche su Piccini, Cecchi e sul giovane talento di Palandri. 
Allora Caterina, dopo l’ottima militanza a Buggiano, come ti approcci a questa nuova sfida?
“Sono molto curiosa di mettermi alla prova in una nuova realtà. Dopo quattro anni a Buggiano è stimolante affrontare un’avventura tutta nuova. Nuove compagne, nuovo staff tecnico insomma non vedo l’ora di iniziare la stagione”. 
Perché Prato? 
“Avevo intenzione di lasciare Buggiano anche per questioni lavorative e ben prima della decisione della società di non confermare la presenza in B2. Lavoro a Firenze e volevo però continuare a giocare in una categoria che mi sono conquistata negli anni. Prato da questo punto di vista è perfetta. A prato sono stata accolta benissimo e quindi sono felice della scelta”.
Che torneo di B ti aspetti?
“L’anno passato è stato un torneo molto equilibrato. Tutti i team di medio alta classifica erano molto vicini come valori e lo dimostra l’andamento delle gare, sempre molto tirate ed equilibrate. Mi attendo che anche nella prossima stagione il livello di competitività sia alto con ogni squadra che può ambire a far risultato ogni giornata e contro qualsiasi avversario”.
Che obiettivi vi siete dati?
“Obiettivi ci sono sempre quando inizia una nuova avventura. Ovviamente vogliamo tutti far bene e ci impegneremo ogni giorno in palestra per fare il meglio”.
Obiettivi personali?
“Cercare stimoli nuovi di crescita con i nuovi tecnici. Con Massimo Nuti e Andrea Picchi abbiamo già lavorato su schemi nuovi e sono felice di mettermi in gioco”.

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

B1 F: Baronissi completa la diagonale, Dahlis Liguori è la nuova opposta
B1 F: Legnano si rinforza al centro, presa Anna Aliberti