B2 femminile Girone E

Lo Spakka ci crede. 3-0 all'Arzignano e pass matematico per i play off

24.04.2022 01:36

ASD Spakka Volley VR - Pallavolo Arzignano VI 3-0 (25-20,25-19,25-16)
Spakka Volley: Costamagna 13, Tomaiuolo 9, Permunian 7, Merzari 5, Zennaro 12,  Vernazzano 7, Romanò (libero1), Strazzer (libero2); n.e: Palomba, Pegorer A, Pegorer S,Sandri.  ALL: Pollini

VERONA - In 1h e 11 minuti di gioco lo Spakka annichilisce le velleità di un Arzignano che doveva cercare punti salvezza ma che nulla ha potuto davanti al carattere delle veronesi, che con il successo odierno restano in testa alla classifica a una sola giornata dal termine e, complice il 3-2 del Rio, conquistano il matematico accesso almeno ai play off. 
Unica nota dolente della settimana il grave infortunio che ha visto protagonista Elisabetta Motteran che ha deciso che era ora di rifarsi un legamento crociato.

Pollini schiera Merzari in regia, Zennaro opposto, Tomaiuolo e Costamagna laterali, Vernazzano e Permunian al centro con i liberi Romanò e Strazzer alla solita staffetta in ricezione e difesa. 

Dopo una partenza punto a punto Vernazzano firma il break con una ottima serie di servizi e cosi lo spakka allunga 8-4 prima, 13-8 poi fino al 16-10 con un ace di Merzari. Il set è sotto controllo delle padroni di casa che chiudono agevolmente sul 25-20 con un attacco di Zennaro, una delle migliori in campo. 

Anche nel secondo set dopo un inizio equilibrato fino al 4-4, soprattutto grazie a ben 3 errori al servizio delle locali, lo Spakka prende il largo 9-6,14.7 anche aiutato dagli errori delle vicentine. L'Arzignano però si fa sotto fino al 17-16 ma in quel momento esce la lucidità della formazione di Pollini che rimette subito le ospiti a debita distanza portandosi 22-16 e controllando fino al 25-19 finale. 

Nel terzo parziale non cambia molto con lo Spakka sempre a condurre in progressione: 6-3,14-9,18-11,21-15 . Finisce con una fortunosa battuta di Merzari quando la palla, sospinta dagli ooohhh del numerosissimo pubblico presente, si arrampica su per la rete e ricade nel campo avversario per il 25-16 definitivo. 

Partita non bella, ma con una cornice fantastica di pubblico bianco rosso. Tecnicamente non è girata molto la ricezione e il servizio per lo Spakka, ma è piaciuto l'atteggiamento e la concretezza delle ragazze di Pollini. Ora tutto si decide sabato prossimo in quel di Orgiano. 

 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

L'orgoglio non basta alla Conad Alsenese. Retrocessione matematica con l'1-3 contro l’Esperia Cremona
Acqui Terme, vittoria al tie break in casa del Novate. Obiettivo salvezza raggiunto