B M, Girone E: La Nova Volley Loreto ancora all’asciutto in casa

Coach Giombini: “Piccoli ma significativi passi avanti anche contro una grande squadra. Ci vuole pazienza”

LORETO – La seconda sconfitta interna (1-3) in due partite disputate in campionato sicuramente non rallegra la squadra neroverde che avrebbe voluto regalare una gioia ai propri tifosi ma di fronte ha trovato un avversario di grande valore come la Indeco Molfetta.

“Dispiace per il risultato – ha detto coach Giombini - e ovviamente avremmo voluto vincere o almeno muovere la classifica che sarebbe stato già un prezioso obiettivo considerando i tanti tiebreak e il grande equilibrio ma ci vuole pazienza e continuare nel percorso di crescita”.

Secondo il tecnico di Loreto la squadra avrebbe meritato di più. “Mi dispiace per i ragazzi perché per due set e mezzo hanno giocato alla pari con Molfetta e se avessimo vinto il 3’ set, perso invece ai vantaggi con un paio di errori evitabili, saremmo andati a punti non rubando di certo nulla”. Proprio il tema degli errori nei momenti clou è, secondo il tecnico, uno degli aspetti su cui migliorare. “L’esperienza nelle fasi calde del set pesa e noi difettiamo mentre dobbiamo velocemente imparare ad essere più pronti a lottare proprio in quei momenti in cui le partite possono svoltare a nostro favore” - insiste.

Tra le novità volute da coach Giombini c’è stata la prima da titolare in regia di Alessandro Ausili preferito a Campana e l’innesto di Lorenzo Carotti a metà del 3° set per Genovesi. “Abbiamo bisogno di tutti – dice il coach – ed anzi aspettiamo il rientro di Cozzolino che può darci un’importante alternativa anche tra gli schiacciatori. Contro Molfetta ha esordito Vecchietti nel 4’ set. Abbiamo giovani di valore che però devono imparare a mantenere la concentrazione per l’intero incontro”. Nel prossimo weekend la Nova Volley sarà sabato 29 ottobre alle ore 17 sul campo della Paoloni Macerata, avversario rodato e sempre temibile.


💬 Commenti