B1 Femminile

Play Off B1: la Chromavis Abo è pronta alla “last night”: a Palau duello decisivo per l’A2

Sabato alle 21 in Sardegna Offanengo – vincitrice all’andata per 3-1 - insegue i due set che separano Porzio e compagne dallo storico traguardo

03.06.2022 16:42

OFFANENGO – La notte dei sogni e dei desideri, la serata che – in un modo o in un altro –deciderà l’intera stagione, con la possibilità di scrivere al contempo anche la storia. La Chromavis Abo è pronta per la “last night” del campionato di B1 femminile, con Offanengo di scena domani sera (sabato) alle 21 a Palau contro le padrone di casa targate Capo d’Orso. Il match in terra sarda decreterà la squadra tra le due promossa in A2, con la formazione di Giorgio Bolzoni che parte in pole position dopo il 3-1 dell’andata al PalaCoim centrato sabato scorso.

Tra le neroverdi cremasche e il traguardo storico ci sono due set e ovviamente un avversario desideroso di far leva sul fattore campo per provare il “ribaltone”. A termini di regolamento, Porzio e compagne hanno a disposizione un ventaglio di risultati utili: si va dalla vittoria con qualsiasi risultato a una sconfitta al tie break, oltre alla possibilità di perdere 3-0 o 3-1 a patto di conquistare il successivo golden set.

“Mi aspetto – commenta coach Bolzoni nell’ultima vigilia stagionale – una gara nuova, una partita diversa, dove si riparte da capo. Non dobbiamo commettere l’errore di pensare al 3-1 di sabato scorso o ai due set che ci distanziano dal traguardo. Non dobbiamo fare calcoli e dobbiamo concentrarci sul nostro gioco. Alle ragazze ho detto di estraniarsi dal clima carico attorno alla squadra e cercare la tranquillità. Sarà importante giocare con lucidità e restare concentrati sulla pallavolo da esprimere”.

Quindi aggiunge. “In gara 1 Palau è stata in partita per due set, poi ha un po’ faticato a reggere il ritmo. Sabato giocheremo con palloni diversi (Molten al posto dei Mikasa usati da Offanengo, ndc), Palau potrà far leva sul fattore campo e potrebbero cambiare alcuni equilibri sul primo tocco tra battuta e ricezione. In settimana ci siamo allenati tutti i giorni prima della partenza, curando alcuni dettagli di gara 1 ma anche lavorando tanto per prepararci all’ultima sfida”.

L’AVVERSARIO – In casa Capo d’Orso Palau, spira vento di fiducia e consapevolezza di potersela giocare fino in fondo. A presentare la sfida di ritorno è coach Antonio Guidarini. “In gara uno abbiamo fatto un primo set di assestamento, cedendo con il minimo scarto, mentre poi abbiamo giocato un buon secondo parziale. La sfortuna ci ha privato della centrale Aliberti per infortunio e poi non siamo riusciti a reagire mentalmente all’episodio. Il discorso, comunque, è ancora tutto aperto e ce la giocheremo. Esprimersi in casa è più semplice, cambiano i punti di riferimento e sono diversi anche i palloni. Sabato si affronteranno due squadre di ottimo livello e non penso si possano cambiare grandi cose in così poco tempo a questo punto della stagione. Il recupero della centrale Aliberti? Ha svolto un lavoro a parte con il fisioterapista e al 99% la avremo a disposizione”.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Capo d’Orso Palau e Chromavis Abo saranno il primo arbitro Giuseppina Stellato e il secondo arbitro Filippo D’Amico.

ALL’ANDATA FINI’… - Nel match d’andata di sabato scorso al PalaCoim, la Chromavis Abo si è imposta 3-1. Questo il tabellino dell’incontro.

CHROMAVIS ABO-CAPO D’ORSO PALAU 3-1 (25-23, 19-25, 25-17, 25-18)
CHROMAVIS ABO: Pinali 13, Anello L. 13, Martinelli 17, Fedrigo 3, Cattaneo 12, Galletti 7,  Porzio (L), Iani, Bortolamedi. N.e.: Tommasini, Maggioni, Provana, Cicchitelli (L). All.: Bolzoni
CAPO D’ORSO PALAU: Ottino 13, Aliberti 2, Sintoni, Mezzi 6, Menardo 7, Moretto 13, Degortes (L), Fiore, Ghezzi 2, Leone. All.: Guidarini
ARBITRI: Villano e Pernpruner.

 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Finals U16 F: I risultati delle gare del mattino
Play Off B1 femminile: Cremona a Volta Mantovana si gioca una stagione