B M. Girone D: Volley Treviso, dieci anni di successi e di campioni in azzurre e in serie A

Scritto da Redazione Pallavolo.it  | 

TREVISO - Ha inizio in queste settimane la stagione sportiva numero 11 per Volley Treviso: la società orogranata, che ha raccolto il testimone della Sisley Treviso nel 2012, ha festeggiato il 16 luglio i dieci anni. Dieci stagioni di successi e di grandi soddisfazioni, vissute grazie ai risultati sul campo, con ben sei titoli nazionali e tanti podi, al confermarsi di una società e di uno staff capaci, e anche, di riflesso, grazie ai traguardi raggiunti dai tanti atleti cresciuti in Ghirada, sia con la maglia azzurra che sui campi di serie A.

Se c’è una cosa che Treviso non ha smesso di fare in questi dieci anni è quella di dare la possibilità a tanti giovani atleti di esprimere le proprie potenzialità, scoprendole, incoraggiandole e trovando il modo per renderle solide. Tenendo bene a mente, in questo processo, che a fare la differenza quasi sempre sono i valori e le doti umane. Ed ecco che solo nell’estate 2022, l’estate d’oro del volley italiano, in ognuna delle tre squadre nazionali che hanno vinto gli Europei maschili giovanili c’era in campo almeno un atleta cresciuto a Treviso: Alberto Pol, Federico Crosato e Paolo Porro nell’U22 (gli ultimi due sono anche campioni mondiali U21 in carica), Mattia Boninfante nell’U20, Luca Pozzebon e Mattia Filippelli nell’U18 allenata da coach Michele Zanin. E naturalmente, andando oltre al settore giovanile, in campo con la Nazionale Seniores campione del mondo c’era Simone Anzani, a Treviso con Cappelletto e Zanin dal 2008 al 2011.

Ma non è una casualità: sono anni che il club orogranata sforna atleti pronti per la serie A. E anche quest’anno è aumentato il numero di giocatori tesserati in società di Superlega, A2 e A3 che hanno spiccato il volo dalla Ghirada. Nella stagione 2022/23 sono ben 47, uno in più dell’anno scorso: gli ultimi ad approdarvi direttamente dalla serie B trevigiana 2021/22 sono Edoardo Cunial (HRK Motta di Livenza, A2), Andrea Pegoraro (Volley Prata, A2), Gioele Favaro (Kemas Lamipel Santa Croce, A2), Nicola Mazzon e Mattia Amarilli (Volley Team San Donà di Piave, A3) e Andrea De Col (Med Store Tunit Macerata, A3). Da Treviso verranno seguiti come sempre con grande attenzione, come tutti gli ex orogranata.

In Superlega ci sono 11 ex: Simone Anzani (Cucine Lube Civitanova), Paolo Porro (Allianz Powervolley Milano), Thomas Beretta (Vero Volley Monza), Federico Crosato e Davide Saitta (Kioene Padova), Enrico Cester (Gas Sales Bluenergy Piacenza), Oleg Antonov (Gioiella Prisma Taranto), Lorenzo Cortesia (WithU Verona). Nelle massime categorie estere troviamo Jiri Kovar e Dragan Travica (Grecia) e Giulio Sabbi (Cina).

In serie A2 un totale di 20 atleti: Riccardo Mazzon (Agnelli Tipiesse Bergamo), Alessio Alberini (Libertas Cantù), Nicola Tiozzo (BCC Castellana Grotte), Andrea Santangelo (BAM Acqua San Bernardo Cuneo), Alberto Cavasin, Edoardo Cunial, Enrico Pilotto, Sebastiano Santi (HRK Motta di Livenza), Matteo Sperandio e Filippo Vedovotto (Delta Group Porto Viro), Mattia Boninfante, Matteo Bortolozzo, Antonio De Giovanni, Andrea Pegoraro (Tinet Prata di Pordenone), Alberto Pol (Consar RCM Ravenna), Alberto Elia e Lorenzo Sperotto (Conad Reggio Emilia), Matteo Bellia e Davide Candellaro (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia), Gioele Favaro (Kemas Lamipel Santa Croce). In serie A3 16 giocatori: Gonzalo Martinez, Matteo Mozzato, Marco Novello, Massimo Ostuzzi, Alberto Saibene (Da Rold Logistics Belluno), Leonardo Lugli (Geetit Bologna), Andrea De Col (Med Store Tunit Macerata), Ignacio Martinez (Sol Lucernari Montecchio), Juan Josè Cuda (WiMORE Parma), Enrico Basso e Sebastiano Milan (Abba Pineto), Mattia Amarilli, Fabio Dal Col e Nicola Mazzon (Volley Team San Donà di Piave), Marco Spagnol (Monge-Gerbaudo Savigliano), Sebastiano Marsili (OmiFer Palmi).


💬 Commenti