B2 F. Girone G: Prato, coach Massimo Nuti analizza il debutto con sconfitta contro l'Ambra Cavallini

Scritto da Redazione Pallavolo.it  | 

PRATO - Non è tutta da buttare la prestazione dell’Ariete PVP nell’esordio contro l’Ambra. Anzi. Contro una corazzata, la squadra pratese, dopo aver pagato la tensione dell’esordio, ha giocato due ottimi parziali e solo sbavature ed ingenuità hanno impedito a Prato di allungare la gara. Insomma, avanti così come dice Massimo Nuti. Ecco le sue parole.

“Nel primo set eravamo paralizzate dalla tensione e non siamo riuscite a giocare – ha detto a fine gara il coach pratese - Nei due parziali successivi invece abbiamo giocato alla pari con Pontedera e non siamo state brave a sfruttare due tre palle importanti che avrebbero potuto far girare i set e la gara. Loro devono primeggiare. Noi non abbiamo questo obiettivo e quindi va bene così”.

Avete approcciato la sfida con grande impaccio e lentezza di gioco. “Esatto, eravamo bloccate. Sentivamo troppo la sfida. Peccato aver perso i due parziali successivi ai vantaggi”.

Cosa ti è piaciuto e cosa invece non ti ha soddisfatto. “Dal secondo set siamo stati positivi a muro. Non siamo invece state assolutamente all’altezza in ricezione ed al servizio. Così noi abbiamo avuto sempre difficoltà nella ricostruzione mentre Pontedera ha potuto gestire al meglio le sue azioni offensive”.

Nessun dramma. “Assolutamente no. Guardiamo avanti, pensiamo ad inserire Tamburini al più presto e ci concentriamo sulla prossima sfida”.  


💬 Commenti