B M. Girone I: Raffaele Lamezia vincente a Vibo contro la Tonno Callipo

Per i gialloblu, dopo la bella prova casalinga con Bronte, serve riconfermarsi, anche in vista del trittico di partite che la aspetta.

Scritto da Redazione Pallavolo.it  | 

LAMEZIA TERME - Nel primo set sembra filare tutto liscio, i tonnetti, guidati dal lametino Francesco Piccioni, provano ad impensierire la Raffaele, ma senza risultato. Il parziale si chiude sul 25-15 per Lamezia.

Nel secondo set, dopo un iniziale predominio gialloblu, che lascia intendere come può andare la partita, arriva il blackout dei lametini, che sembrano distratti, commettono errori in difesa e si lasciano rimontare e superare da Vibo, che, vista la situazione, si carica e prova ad approfittarne.

I padroni di casa si portano sul 23-18 e poi sul 24-20. La Raffaele si ricompone e gioca come sa fare, recuperando lo svantaggio e andando sul 24-25. Ma Vibo c’è e recupera. Sul 27-27 gli arbitri interrompono il gioco per un errore non rilevato dal segnapunti. Il gioco viene interrotto per oltre mezz’ora quando, si riprende dal 26-26, con le proteste da ambo le parti. I gialloblu mettono finalmente in campo la loro esperienza e vincono il set per 29-27.

Nel terzo set mister Chirumbolo carica i suoi ma Vibo si oppone con tutte le sue forze. Si gioca punto a punto, un altro set lunghissimo che termina ancora una volta ai vantaggi.

E’ Michael Palmeri a togliere le castagne dal fuoco e a mettere giù la palla che significa set e match. Una vittoria sudatissima, che però permette alla Raffaele di mantenere il secondo posto in classifica, a due punti di distacco da Letojanni. Adesso testa al prossimo match di domenica 13 novembre al Palasparti contro Viagrande.

A fine partita il mister Chirumbolo dichiara: Una partita complicata, molto complicata, in primis per le condizioni fisiche dei nostri posti quattro, avevamo Porfida a casa con l’otite e tutte e tre le bande con problemi fisici abbastanza sostanziosi che abbiamo dovuto fare girare per riuscire a trovare un minimo di quadratura. Ma non era assolutamente semplice. Inoltre, abbiamo avuto un atteggiamento sbagliato dal secondo set in poi, dopo aver fatto un buon primo set e aver vinto nettamente abbiamo pensato che fosse facile e invece non è così. Tu cominci a scendere di livello e l’altra squadra sale e ti sorprende. Ieri c’è andata veramente alla grande, ma vi posso assicurare che che siamo stati molto molto vicini ad un tracollo e i parziali parlano chiaro. Infine, la grande prova dei ragazzi della Callipo che ieri hanno giocato a dispetto della loro gioventù una bellissima partita, sotto tutti i punti di vista, soprattutto in alcuni fondamentali che ci hanno letteralmente fatto impazzire, come il servizio per esempio, dove noi generalmente non abbiamo grandi problemi e invece ieri sera ci hanno bombardato e noi siamo usciti per quel po’ di esperienza che abbiamo in più, ma Vibo avrebbe sicuramente meritato di andare avanti nella gara e se avessimo perso il secondo, il terzo chissà come sarebbe andata a finire. Quindi prendiamo per buono il risultato è che l’unica cosa buona di ieri sera, cerchiamo di riprendere le condizioni fisiche accettabili, rimettiamoci a lavorare perché domenica ci sarà un avversario di quelli da far tremare i polsi. La nostra intenzione è arrivarci nella migliore condizione possibile e rendergli la vita difficile.


💬 Commenti