B M girone D: Volley Treviso, inizio complicato. Massanzago corsara in tre set

Un'azione di gioco tra Treviso e Massanzago

VOLLEY TREVISO - BTM&LAMETRIS MASSANZAGO 0-3 (20-25, 18-25, 20-25)

VOLLEY TREVISO: Agapitos 12, Hristov 6, Barbon 6, De Lorenzi, Pozzebon, Sicco 3, Zorzi (L), Mazzocca 2, Filippelli 8, Cortesia ne, Murabito 1, Lazzaron 0, Menegazzo 0, Mondin(L).  All. Zanin.
MASSANZAGO: Calzavara ne, Cortese 15, Bosetti 1, Libralesso 3, Zanon 9, Barutta ne, Casarin 8, Discardi ne, Nodari (L), Gavin ne, Girotto 0, Zambelli 7, Shady ne. All. Falcini
Durata set: 26, 27, 29, totale 1 ora e 22 minuti
Arbitri: Alberto FABRIS di VE e Marco BALDAN di VE
Volley Treviso: battute sbagliate 9, ace 2, muri 5, errori 22
Massanzago: b.s. 9, ace 5, m. 4, err. 20
 

Inizia in salita il campionato della serie B orogranata: contro un Massanzago in buona condizione Treviso mostra di avere ancora tanta strada da fare per giocare alla pari con squadre costruite per primeggiare in questo campionato. I ragazzi di Zanin iniziano tutti i set con un bel piglio, mostrando buone cose, ma la tenuta in termini di ritmo e di qualità è ancora tutta da costruire, specialmente contro una squadra esperta come quella padovana. Sono pochi gli errori concessi da Casarin e compagni, mentre Treviso, nonostante alcune buone giocate, sbaglia troppo (20 gli errori solo in attacco) rendendo tutto facile agli ospiti. Ai giovani orogranata serve ripartire dai buoni sprazzi di buon gioco mostrati a fasi alterne per cercare di prendere punti il prima possibile. Il prossimo turno sarà a Portogruaro contro il Portomotori. 

I set – Zanin schiera Barbon opposto a Pozzebon, Hristov e Agapitos schiacciatori, Filippelli e Murabito al centro, Mondin libero. Il gioco è subito spumeggiante da entrambe le parti; Massanzago, più preciso in attacco, è il primo a mettere la testa avanti (10-8). Treviso pasticcia in ricezione e i padovani allungano (14-9), riuscendo a mantenere un solido vantaggio nonostante i due time-out di Zanin (17-12). Massanzago prende il via e Zanin prova a frenare l’inerzia gettando nella mischia Mazzocca e Sicco. I break di Hristov da seconda linea e di Filippelli dai nove metri arrivano troppo tardi: Cortese e compagni chiudono 25-19.

II set – Treviso prova subito a riscattarsi: un lungo turno in battuta di Hristov porta gli orogranata sul 5-2, ma Massanzago piazza diversi break variando il servizio e cogliendoli impreparati, passando in vantaggio (10-7). Zanin richiama i suoi; il neoentrato Menegazzo propizia al servizio due break, messi a terra da Filippelli (11-13). Il cambiopalla però non tiene, sono tanti gli errori dei giovani trevigiani (20-14). Massanzago non sbaglia niente e c’è poco da fare per Treviso (25-18).

III set – Il terzo set è una fotocopia dei primi due: nei primissimi punti gli orogranata mostrano buone cose, ma ben presto la ricezione vacilla e le soluzioni d’attacco latitano. Merito anche di un Massanzago che sbaglia pochissimo e che manda fuori giri ricezione e muro trevigiani (15-10). Alcune rigiocate di Sicco e Agapitos permettono a Treviso di andare quasi in parità (19-20), ma la migliore gestione di palla premia i padovani che chiudono 25-20.

 

 


💬 Commenti