B maschile Girone D

B M girone D: Valsugana Volley, la parola al presidente

Alessandro Bastianello su Il Presidente su rinnovamento del roster, nuovo progetto e costruzione della squadra

17.08.2022 14:54

Finito il mercato con il gran lavoro per il DS Ursic, capace con abilità magistrale di rinnovare profondamente l'organico, consegnando un roster di assoluto valore, completo ed affidabile in tutti i ruoli al nuovo allenatore De Nigris, all'esordio come head coach in Serie B. 
Forza tecnica e fisica non solo in un ipotetico sestetto base, ma anche da parte di chi di volta in volta siederà in panchina, visto l'enorme imbarazzo della scelta. Infatti in squadra nessun debuttante e neppure alcun arrivo dal settore giovanile: i migliori prospetti sono dirottati sapientemente in Serie D per maturare con gradualità e senza rischiare di bruciare atleti con tanta panchina.
Pur con età media assolutamente non elevata, la Serie B è composta per intero da elementi ampiamente specialisti della Serie B o con trascorsi anche in Serie A, molti già avvezzi a campionati di alta classifica.
Dopo le stagioni con il blocco delle retrocessioni e la salvezza ottenuta ai play-out nello scorso maggio, cambiano quindi strategie e obiettivi, con i ragazzi chiamati in campo a lottare per la maglia e reggere le pressioni per qualche aspettativa superiore da parte di tifosi e dirigenza per ripagare lo sforzo elevato del Direttivo. 
Spiega molto bene tutto il Presidente Alessandro Bastianello
"È stato un lavoro a tre mani fatto da me, il DS Federico Ursic e il nuovo allenatore Marco De Nigris. Tutto è partito immediatamente il giorno dopo la vittoria con l’Aduna che sanciva la nostra permanenza in categoria.
Ognuno, nel rispetto di proprio ruolo e competenze, ha condiviso di dover intervenire in profondità nella squadra per ridestare entusiasmo nell’ambiente.
Siamo dunque partiti dalle maggiori lacune evidenziatesi durante il campionato scorso per cercare i giocatori con le caratteristiche che le colmassero. In primis, abbiamo voluto dare ampiezza al roster per consentire al tecnico di fare le scelte più appropriate in base allo sviluppo della gara o alla forma fisica del momento, abbiamo inoltre cercato fisicità per migliorare la qualità del nostro muro e non ultimo giocatori che attaccassero gli avversari sin dai nove metri con una potente battuta efficace.
Almeno sulla carta credo che abbiamo centrato tutti gli obiettivi che ci eravamo posti, riuscendo a portare a casa i giocatori che volevamo fortemente e consegnando una forte squadra all'allenatore". 
"Non credo abbia molto senso fare proclami. Certo non c’è più il Monselice, vero dominatore del girone delle ultime due stagioni, ma altre formazioni si sono ben attrezzate per un campionato di vertice e delle giovanili di Trento e Treviso abbiamo imparato a diffidare sempre.
Diciamo che sarei deluso se non ce la giocassimo con tutte. Poi dal giocare al vincere ci sono mille dettagli, non ultima anche un po’ di fortuna, come ci hanno insegnato due anni di covid".
 

 

 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

B M girone E: La Nova Volley Loreto punta sempre più sulla linea giovane
B M. Girone F: Lunedì inizia la preparazione della Serie B Modena Volley