Mercato

Pontedera: Fabio Pantalei lascia la panchina

B maschile

16.05.2022 21:24

PONTEDERA - Si conclude il rapporto di collaborazione tra la Gruppo Lupi Estintori Pontedera e Fabio Pantalei, il tecnico grossetano ha comunicato alla dirigenza della Società la propria volontà di non proseguire per la prossima stagione. La motivazione di fondo della decisione di Pantalei risiede nella variazione dell’organizzazione della propria attività lavorativa che non avrebbe più consentito al Mister di poter seguire la squadra in maniera adeguata come richiede un campionato difficile ed impegnativo come la Serie B maschile. “Lascio con il rammarico di ciò che poteva essere e non è stato, ma con la consapevolezza di aver allenato un gruppo di ragazzi eccezionale”, queste le parole di Fabio nel discorso di commiato dalla squadra, parole ricche di significato che racchiudono tutta la stagione dei biancoazzurri. E sono proprio i numeri a supportare il buon lavoro di Pantalei con un inizio di campionato lanciatissimo grazie a cinque vittorie consecutive e primato in classifica per sei giornate, poi il mese di dicembre, dove Pantalei è dovuto rimanere in isolamento per Covid ed ha interrotto il lavoro di crescita del gruppo, da gennaio in poi invece sono state le note vicende che hanno messo fuori causa per il resto della stagione tre elementi chiave come Pitto, Grassini e Frosini più altri piccoli infortuni di routine che hanno praticamente decimato il gruppo e segnato la fine delle velleità playoff dell’Era Volley. La Società preso atto della volontà del tecnico, a dimostrazione ancora una volta delle eccezionali qualità umane e sportive, non ha potuto fare altro che ringraziare sentitamente Fabio per lo splendido lavoro svolto sia in palestra che nell’accrescimento di tutta la Società ed augurargli le migliori soddisfazioni sportive.

fonte toscanavolley.it

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Castellana Grotte è campione regionale Under19 maschile
Play Off: Fuori le piemontesi. La Bollente Acqui in campo senza il centrale Zappavigna bronzo alle Olimpiadi Sordi