Under 19: Volley Club Frascati, Santoni: “Abbiamo ambizioni importanti, le qualità ci sono”

Scritto da Redazione Pallavolo.it  | 
UNDER 19 Volley Frascati

FRASCATI - E’ iniziata sotto buoni auspici la stagione dell’Under 19 maschile del Volley Club Frascati

I ragazzi di coach Francesco Antonazzo hanno battuto anche l’Academy Rieti per 3-1 (25-21, 25-22, 24-26 e 25-13) nel terzo match di campionato e sono saliti a quota 7 punti, in vetta alla classifica del girone.

 “L’avvio di stagione è sicuramente positivo – dice il palleggiatore classe 2004 Davide SantoniRispetto all’anno scorso sono cambiati alcuni giocatori e quindi ci poteva essere l’incognita di una poca conoscenza tra di noi, invece il gruppo ha trovato una buona sintonia e questa è una base fondamentale per fare bene”

Santoni parla in modo più approfondito dell’ultimo successo a Rieti: “E’ stata una gara molto combattuta, ma non abbiamo giocato benissimo. Siamo partiti abbastanza male in ricezione e ricostruito poco il gioco, ma alla distanza siamo riusciti a portare a casa i primi due set. Nel terzo parziale probabilmente è calata la concentrazione e loro ne hanno approfittato, mentre nell’ultimo set ci siamo svegliati e abbiamo espresso le nostre qualità”. 

Tra i “segreti” del gruppo frascatano c’è indubbiamente coach Antonazzo: “Personalmente ho un bellissimo rapporto con lui – rimarca Santoni - Mi trovo molto bene sia per i consigli che mi dà che per i sistemi di allenamento”. Il palleggiatore è uno dei prodotti purissimi del vivaio del Volley Club Frascati: “Questo è il mio settimo anno qui, ho cominciato da quando è stato ricreato il settore maschile e mi trovo molto bene. Il presidente Massimiliano Musetti è sempre vicino alle squadre e ci mette nelle migliori condizioni per giocare”

Oggi per i tuscolani c’è la sfida con la Tibur Guidonia, ma Santoni guarda lontano: “Questo è il mio ultimo anno di Under 19: credo che questa squadra debba avere ambizioni importanti perché le qualità ci sono”. Lui ha già “annusato” l’aria della prima squadra: “Gioco in serie D già dall’anno scorso, in C ho fatto qualche convocazione e qualche ingresso. Per un giovane è molto importante il confronto con atleti più esperti, è allenante dal punto di vista della tenuta mentale”. 
 


💬 Commenti