B1 femminile Girone C

Alia Aduna, tre punti fondamentali a Torri

Colombano e compagne tornano alla vittoria e muovono la classifica

07.03.2022 18:25

US TORRI-ALIA ADUNA PADOVA WOMEN 1-3
TORRI: Zampieri 17, Guerra 2, Gonzato 6, Iesppi ne, Frigo 14, Pasa 19, Dalla Pozza 6, Fanin (L), Piron 2, Munari ne, Ferraro ne, Compagnin ne.All. Cestari. 
ALIA ADUNA: Celegato 6, Grandis (L), Grazia ne, Blaseotto 14, Cavalera (L), Varagnolo ne, Miecchi 7, Avanzo 23, Tiozzo 1, Boscolo 9, Bisio 6, Colombano 2. All. Amaducci. 
Arbitri: Dello Stritto e Bertossa. 
Parziali: 19-25 (26’), 25-21 (26’), 19-25 (25’), 25-27 (31’).
Note. Alia Aduna: battute punto 10, sbagliate 6, muri punto 10, attacco 26%, ricezione 47%. Torri bp 7, bs 10, mp 11, att. 25%, ric. 50%. 

PADOVA - L’Alia Aduna Padova Women, pur non senza qualche brivido, centra l’obiettivo e vince a Torri di Quartesolo per 3-1. Per la squadra di Lorenzo Amaducci è il primo successo del 2022 che consente di restare in corsa per la salvezza e di ritrovare fiducia in vista dei prossimi incontri che saranno ugualmente decisivi per la classifica. 

Nel primo set l’Alia Aduna parte con determinazione e trova un vantaggio signficativo con Avazo (15-6). Nel finale però Torri recupera fino al 23-19, ma Boscolo e ancora Avanzo chiudono i conti. Nel secondo parziale invece la prima parte è in equilibrio (15-15) e si prosegue punto a punto (19-19) fino al break delle padrone di casa che con Frigo si portano 23-20 e pareggiano poi con Zampieri. 
L’Alia Aduna ha il merito di ritrovare subito il ritmo (8-2 in avvio di terzo set) e di resistere nel finale al ritorno di Torri con Blaseotto e Bisio che firmano i punti decisivi. 
Copione simile nel quarto set, con l’Alia Aduna che arriva fino al 18-14 firmato da Blaseotto, ma che poi commette qualche errore e permette a Torri di farsi sotto (22-20). Il finale di set diventa equilibrato, con Avanzo che prima con un bell’attacco su una palla difficile firma il 23-20 e quindi il 24-21. Torri non molla e annulla quattro match ball all’AliaAduna prima del muro di Boscolo che permette finalmente di festeggiare. 
 

HANNO DETTO
“Da questa partita prendiamo i tre punti che sono quelli che ci servivano – commenta a fine gara coach AmaducciSiamo stati comunque capaci di restare in partita nei finali di set, anche quando loro ci hanno recuperato, ma dovevamo chiuderla prima.La vittoria sicuramente ci serve perchè nel 2022 non avevamo mai vinto e questo ci può dare fiducia. Adesso pensiamo alla prossima partita, con Conegliano in casa, che sarà ancora una volta fondamentale”.

 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

La Conad Alsenese si rialza: 3-0 al Certosa
Offanengo, parla Martina Bortolamedi: “Stabilità di gioco e gruppo amalgamato”