B1 femminile Girone D

L'Emilbronzo 2000 ritrova casa contro Certosa di Pavia. Giovagnoni: "Mai sottovalutato nessun avversario"

19.02.2022 16:38

CASTELNUOVO RANGONE – Archiviato il recupero di Cremona, e di conseguenza il ritorno alla vittoria, l’Emilbronzo 2000 Montale torna a giocare davanti al pubblico di casa per la 17ª giornata del girone D di B1 femminile. Domani in Emilia arriva il Certosa Volley, fanalino di coda, per una gara assolutamente da non sottovalutare. Fischio d’inizio alle ore 17.00.

Due mesi esatti dopo l’ultimo match al “PalaMagagni”, Fronza e compagne ritrovano il taraflex di casa ma soprattutto ritrovano il loro pubblico, che mai in questa stagione ha fatto mancare il proprio supporto, neanche in trasferta. Sarà un classico testa-coda quello che andrà in scena domani, con l’Emilbronzo 2000 Montale che continua a guidare la classifica forte di undici successi in dodici partite, e con l’unica sconfitta arrivata il 12 febbraio scorso sul campo della Fos Wimore CVR (3-1). In mezzo c’è però l’ottimo successo di mercoledì scorso sul campo della vice capolista Esperia Cremona, battuta al tie-break. Certosa di Pavia, invece, torna in campo solamente domani dopo il lunghissimo stop. Lombarde che di fatti non sono tornate in campo lo scorso week-end (la sfida contro Ostiano verrà recuperata martedì 22 febbraio), ma che si erano momentaneamente congedate dal campionato con la loro prima vittoria stagionale: 3-2 casalingo su Gossolengo, che vale anche gli unici due punti in classifica. 

Coach Andrea Ghibaudi continua a vedere miglioramenti nella condizione delle sue ragazze, con la massima dimostrazione di ciò che è arrivata pochi giorni fa a Cremona. Roster completo, quello nerofucsia, in vista di domani. A presentare il match contro le lombarde, è stata la schiacciatrice Ginevra Giovagnoni, autrice di un vero proprio exploit nel tie-break contro Cremona, determinante per il successo di Montale. Ecco le sue parole.

“Considerando la nostra prima sconfitta di sabato scorso, dove trovo sia mancata lucidità e reattività, nella gara contro Cremona sapevamo sarebbe stata molto dura riuscire a portare a casa il risultato essendo uno scontro al vertice. Poter dare il mio contributo in un match di tale importanza è stato molto gratificante. Come è stato già precedentemente detto nelle interviste delle mie compagne, nel momento del bisogno sappiamo esserci, tutte. Io l’ho vissuta così, cercando di dare il meglio di me in un momento importante. Vittoria che fa classifica e morale? Come si può intuire dopo la sconfitta di sabato la squadra in un primo momento si è in parte scoraggiata, d’altro canto però, una volta ritrovateci in palestra, ci siamo date il doppio da fare per non rischiare di bruciare il vantaggio e le energie spese nella prima fase del campionato. La mia ripartenza dopo l’infortunio? Sono dovuta stare ferma quasi tre mesi, sicuramente prendere il ritmo già inoltrato delle altre è stato difficile, ma allenamento dopo allenamento si migliora e la ruggine iniziale se ne va. L’ambientamento nel campionato sta procedendo meglio di quanto pensassi, grazie soprattutto alle mie compagne, sono stata molto fortunata. In Anderlini ho avuto la possibilità di disputare tre campionati di B2, in tutti ottenendo ottimi risultati, e anche se poca, l’esperienza è ovviamente servita. La sfida contro Certosa? La classifica parla chiaro ma si può vincere da tutti come perdere da tutti. Non abbiamo mai sottovalutato l’avversario, sono sicura non lo faremo neanche questa volta. Siamo concentrate per poter portare a casa tre punti.”

Il fischio d’inizio tra Emilbronzo 2000 Montale e Certosa Volley è fissato per le ore 17.00 di domani, domenica 20 febbraio, presso la palestra “Vezio Magagni” di Castelnuovo Rangone (MO). 
Gli arbitri del match saranno Federico Scarpulla e Andrea Pentassuglia. 
 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

ErmGroup Pallavolo San Giustino in attesa di scendere in campo contro Lupi Santa Croce
La capienza degli impianti al chiuso sale al 60%