Mirandola: La Stadium torna al PalaSimoncelli con un Mescoli in più

Scritto da Redazione Pallavolo.it  | 
Marcello Mescoli entra nello staff

MIRANDOLA - Tutto pronto al PalaSimoncelli per il ritorno di Stadium Mirandola tra le mura amiche dopo la doppia trasferta di Garlasco e Monselice.
L'avversario di giornata è la MedStore Tunit Macerata, che al momento si trova in settima posizione. Proprio nella scorsa giornata, i marchigiani hanno trovato la sconfitta in casa contro la Moyashi Garlasco, con lo stesso risultato con cui hanno battuto Stadium a Pavia.

Nel gruppo di lavoro dei mirandolesi ha fatto anche il suo ingresso Marcello Mescoli, che aggiunge a un'illustre carriera di tecnico anche un'eccellente carriera come giocatore: vincitore di una Coppa Italia e di una Coppa CEV con Modena Volley, è anche stato tra gli artefici della promozione in Serie A1 della Lube CARIMA Macerata, ora Lube Volley, militante nel campionato di SuperLega.

Tra gli autori di quella promozione si ricorda anche lo schiacciatore azzurro Stefano Margutti, campione europeo 1989 e padre di Pietro, classe 1998, in forze proprio a MedStore Tunit per la terza stagione consecutiva dopo aver speso in Serie A2 buona parte della sua carriera professionistica.

Forte di questa serie di coincidenze, è quindi proprio Mescoli a portare l'analisi di questa nona giornata: “Parliamo di una squadra molto fisica, con giocatori molto alti: ci sono quattro battitori in salto molto pericolosi nella formazione titolare. L'obiettivo da oggi in poi deve essere quello di fare più punti possibili e fuggire dalla zona bassa. Veniamo da una settimana di ottimi allenamenti, abbiamo puntato sul miglioramento di alcuni aspetti del nostro gioco, sempre in attesa del ritorno di Francesco, che ci potrà dare una grossa mano”.

La formazione marchigiana viene da una sconfitta contro Garlasco in casa propria, ma è notizia proprio di venerdì l'ingaggio di un nuovo centrale dall'Atlantide Brescia in A2: Michele Luisetto, protagonista anche della promozione di Motta di Livenza dalla A3 alla A2.

I gialloblù tornano quindi al PalaSimoncelli dove hanno dimostrato, supportati dal loro pubblico, di poter intraprendere imprese di alto livello, cedendo punti solo a Pineto che continua a mietere club in qualsiasi fascia del campionato.

“Veniamo da un periodo non troppo facile, dobbiamo tornare a vincere e abbiamo davanti una squadra di qualità. Ci servirà il nostro settimo uomo: il pubblico” questo l'appello del capitano Giacomo Ghelfi ai tifosi della città dei Pico, con la società che in occasione dell'occorrenza della giornata sull'eliminazione della violenza contro le donne, offre uno sconto a tutte le donne nella gara di oggi.

Appuntamento alle 18.00 al PalaSimoncelli di Mirandola per Stadium Mirandola-MedStore Tunit Macerata.


💬 Commenti