B M. Girone A: Un bel Parella non basta contro l'Alto Canavese

VOLLEY PARELLA TORINO-ALTO CANAVESE 2-3 (23-25, 25-20, 18-25, 25-20, 11-15)
Volley Parella Torino: Carlevaris 2, Riccioni 10, Dambrosio 20, Brugiafreddo 17, Piasso 11, Cian 9, Fabbri (L), Bistrot 5, Becchio. N.e: Prato, Sbarbori, De Lucia, Tadiello (L). All: Francesco Mollo.
Alto Canavese: Milano 8, Avalle 6, Romagnano 23, Teja 18, Campobasso 6, Pasteris 7, Armando (L), Scavetta, Grosjacques. N.e: Giacobbo, Marchese, Bergero, Vercellino, Randone (L). All: Fabio Matteotti.
NOTE: Ace 3-2, Battute sbagliate 15-13, Ricezione 65% (48%)-69% (46%), Attacco 41%-38%, Muri 10-13, Errori 36-28. 

TORINO - Il Volley Parella lotta con le unghie e con i denti ma alla fine cede al tie-break contro Alto Canavese al termine di un match in cui la maggiore esperienza degli avversari alla lunga ha la meglio. I biancorossoblu pagano a caro prezzo un paio di black out nei momenti decisivi ma dimostrano comunque di essere alla pari con una delle favorite alla vittoria finale del girone.

SESTETTI - Coach Mollo conferma il sestetto della scorsa settimana con Carlevaris in palleggio e Riccioni opposto, Brugiafreddo e Dambrosio ali, Piasso e Cian al centro e Fabbri libero.
Risponde Alto Canavese con la diagonale palleggiatore-opposto composta da Milano e capitan Avalle, Romagnano e Teja in banda, Campobasso e Pasteris centrali e Armando libero.

LA PARTITA - Il primo set viaggia punto a punto fino all'8 pari, quando in due giri l'Alto Canavese prova la fuga (10-13). Il Parella rientra sul 18 pari ma nel testa a testa finale la spuntano gli ospiti: 23-25.

Nel secondo invece iniziano meglio i biancorossoblu (3-0, poi 8-4). L'Alto Canavese, trascinato dall'ex Romagnano pareggia a 9 ma il Parella scappa ancora (14-10) e incrementa fino al 21-14, chiudendo poi 25-20.

Nel terzo è equilibrio nella prima fase, poi l'Alto Canavese scava un piccolo margine (10-13). Decisivo l'errore sul pallone che potrebbe riportare il Parella a -1 (possibile 19-20) e che invece finisce per demoralizzare i ragazzi di Mollo, che da quel momento sbagliano tutto e cedono 18-25.

I torinesi non mollano però e nel quarto, con Bistrot in campo quasi da subito al posto di Riccioni, dopo un bel testa a testa, allungano dal 16-16 al 20-16. E' il break decisivo perchè i canavesani non rientrano più e il Parella si impone nuovamente 25-20.

Il tie-break resta vivo fino al primo vantaggio parellino (7-6), poi la maggiore esperienza dell'Alto Canavese ha la meglio e il punteggio si ribalta: 8-14. Il disperato tentativo di inserire di nuovo Riccioni a servizio non basta. I biancorossoblu accorciano (11-14) ma proprio l'errore a servizio dell'ex Santa Croce, regala i due punti all'Alto Canavese: 11-15.

HANNO DETTO - "Vorrei innanzitutto ringraziare il pubblico - dice alla fine coach Mollo - perchè tornare qui dopo 4 anni è stato molto emozionante, soprattutto per me che sono un parellino doc. E' stata una bella partita, in cui noi abbiamo raggiunto l'obiettivo di fare almeno un punto e lottare su tutti i palloni. La partita è stata di alto livello contro una squadra che punta alla promozione: sono molto soddisfatto dei ragazzi e se continuiamo così potremo toglierci tante soddisfazioni".


 


💬 Commenti