B1 femminile Girone D

L'Emilbronzo 2000 Montale cade al tiebreak nel derby maratona di Campagnola

21.04.2022 18:37

TIRABASSI & VEZZALI-EMILBRONZO 2000 MONTALE 3-2 (25-23; 22-25; 25-22; 18-25; 16-14)
TIRABASSI & VEZZALI: Galli Venturelli 3, Bernabè 20, Fanzini 21, Scalera 10, Fava 9, Puglisi 3, Solieri (L1), Frignani 0, Menozzi 0, Secciani 2, Trevisani 0, Varini ne, Baldelli ne, Ferrari (L2). All.: Simone Longagnani.
EMILBRONZO 2000 MONTALE: L. Giovagnoni 5, Visintini 18, Frangipane 16, Giardi 20, Gentili 10, Fronza 16, Cioni (L1), Del Romano 0, Marinelli 0, G. Giovagnoni 0, Odorici ne, Aguero ne, Nordi ne, Bici (L2) ne. All.: Andrea Ghibaudi.
ARBITRI: Luigi Argirò; Riccardo Mutti.
NOTE – Spettatori: 100 circa, con circa 30 ospiti. Tirabassi & Vezzali: 4 Ace, 7 Battute sbagliate, 1 Muri; Emilbronzo 2000 Montale: 3 Ace, 17 Battute sbagliate, 9 Muri.

CAMPAGNOLA EMILIA – Il recupero della 21ª giornata del girone “D” di Serie B1 femminile, costa la terza sconfitta stagionale all’Emilbronzo 2000 Montale, che cade al quinto set sul campo della Tirabassi & Vezzali. 

SESTETTI - Longagnani parte con Galli Venturelli e Bernabè sulla diagonale principale, Fanzini e Scalera in banda, Fava e Puglisi al centro e Solieri libero. Ghibaudi schiera Lucrezia Giovagnoni e Visintini sulla diagonale principale, Frangipane e Giardi in banda, Gentili e Fronza al centro con Cioni libero. 

LA PARTITA - Avvio equilibrato, col primo break piazzato da Montale che sotto 2-1 va avanti 3-2 complice anche un’invasione a rete delle reggiane. Il contro-break arriva immediatamente (5-3) ma le nerofucsia ritrovano il vantaggio con tre punti consecutivi, di cui l’ultimo firmato Fronza (6-5). Sull’11-9 per Campagnola, Ghibaudi chiama il primo time-out. La seconda vincente di Galli Venturelli mantiene il più due (13-11), poi l’errore di Fronza dà il 14-11. Campagnola legge bene il gioco di Montale, e non si fa impensierire facilmente. Si viaggia punto a punto (20-17), poi capitan Fronza trova il break del meno uno (19-20) e Longagnani spende il suo primo time-out. Si riparte con un gioco sempre molto confuso ma con Campagnola che invade nuovamente a rete (20-20). Le padrone di casa riguadagnano il break di vantaggio con l’errore in attacco Giardi che pesta da seconda linea: 22-20 per Campagnola e secondo time-out per Ghibaudi. Anche Longagnani deve chiamare time-out dopo un doppio errore consecutivo delle sue ragazze in attacco (24-23 Campagnola). Ci pensa Bernabè a chiudere il set mandando avanti le padrone di casa. Sei i punti di Bernabè, cinque a testa per Frangipane e Fronza.

Sestetti invariati rispetto a inizio match. Montale avanti di due sull’attacco vincente di Frangipane (6-4), poi l’attacco out di Visintini riporta il punteggio in parità (6-6). Capitan Fronza suona la carica e con due punti consecutivi, di cui l’ultimo un muro, dà il 9-6 a Montale e Longagnani chiama il time-out. Un super muro di Fanzini riporta sotto Campagnola (10-11), poi l’errore di Giardi vale la nuova parità (11-11). Visintini ristabilisce il vantaggio ma soprattutto il break (14-12), poi Fanzini attacca out e regala il 15-12 a Montale. Nerofucsia che allungano con due punti consecutivi di Giardi (l’ultimo è un ace) che valgono il 17-13. Longagnani spende il time-out con Montale avanti 19-15. Lo stop fa bene a Campagnola che piazza un break (17-19) e Ghibaudi risponde al time-out. Di nuovo fiato sul collo per Montale, dopo che Scalera riporta le reggiane a meno uno (21-22). Dopo uno scambio in cui Campagnola difende l’impossibile, arriva il punto della parità firmato Fanzini (22-22) e conseguente time-out di Ghibaudi. Si riparte con Giovagnoni che vince un contrasto a muro e con Gentili che piazza la murata del 24-22. Montale porta a casa il set (25-22) grazie alla fast di gentili, dopo uno scambio infinito in cui, ancora una volta, Campagnola ha difeso l’impossibile. Cinque i punti di Visintini, tre a testa per Gentili, Giardi, Fronza, Fanzini, Bernabè e Scalera.

Nessuna variazione ai due sestetti. Subito break in avvio per Montale, che va sul 3-0 con Giardi, il muro di Frangipane e l’attacco di Visintini. Si affievolisce la spinta nerofucsia e Campagnola ritrova il pari con Bernabè (4-4), poi attacco a rete di Visintini per il primo vantaggio Campagnola (5-4). Vantaggio che si incrementa quando Scalera trova la diagonale vincente del 10-8, poi l’ace di Fava per l’11-8. Su questo punteggio c’è il time-out di Ghibaudi. Il 13-10 per Campagnola è un abbaglio degli arbitri che danno out un attacco chiaramente buono di Montale. Con Bernabè, le padrone di casa salgono sul 16-12, poi break chiuso da Visintini per il 14-16. La stessa Visintini, però, attacca fuori la palla del contro-break (18-14) e Ghibaudi spende anche il secondo time-out. Sul 19-16 per Campagnola, Ghibaudi manda in campo Del Romano per Gentili al servizio, che però non incide. Le reggiane salgono fino al 21-17, poi sul 21-18 entra in campo Ginevra Giovagnoni al servizio ma anche lei non riesce a far male dai nove metri. Luce spenta nel campo di Montale quando la neo entrata Secciani piazza l’ace del 23-18. Errore in battuta per Fronza che regala il 24-20 a Campagnola, poi Giardi prova a tenere in vita Montale col punto del 22-24 ma Longagnani ferma saggiamente tutto col time-out. Alla ripresa del gioco è Fanzini a mettere il sigillo sul set (25-22). Sei i punti di Fanzini, cinque per Bernabè, Visintini, Giardi e Frangipane.

I due coach non apportano modifiche ai sestetti. Montale trova il break in avvio con l’ace di Frangipane (3-1), poi Visintini attacca forte in diagonale per il 4-1. Nerofucsia che salgono fino al 6-1 col punto di Giardi, e Longagnani chiama subito il time-out. Break Campagnola che si riporta a meno quattro con Fanzini (4-8). Gentili risolve in qualche modo una fast servita non troppo bene da Giovagnoni (11-5). Erroraccio di Secciani in attacco che dà il 13-6 a Montale, poi Frangipane per il 15-8. Su questo punteggio chiama time-out coach Longagnani. Perde un po’ la bussola Montale, con Campagnola che si riporta a meno quattro (11-15) e Ghibaudi chiama time-out. Si riparte con l’ace di Secciani su Fronza (12-15). Gentili ridà margine a Montale (21-14), e Visintini avvicina le nerofucsia al tie-break (22-16). Su questo punteggio Ghibaudi manda al servizio Marinelli al posto di Gentili, ma Montale subisce il punto (17-22). Fronza mura il pallone del 24-18, e Visintini mura quello del 25-18. Sei i punti di Giardi, quattro per Gentili, Visintini, Fronza e Fanzini.

L’ultimo parziale si apre con gli stessi sestetti e con il break di Montale chiuso dall’ace di Giovagnoni (2-0). Un break che rimane e s’incrementa col muro di Gentili (6-3). Si va al cambio campo con Montale avanti di quattro (8-4), poi l’arbitro fischia un doppio tocco a Galli Venturelli (9-4) e Longagnani chiama il time-out. Giardi porta le modenesi in doppia cifra con la diagonale del 10-4, poi Gentili chiude la fast dell’11-6 e Longagnani spende anche il secondo time-out. Si riparte con Giardi che pesta la riga in battuta e regala il 7-11 a Campagnola, poi Bernabè trova il break (8-11). Fanzini trova il meno due (10-12) e Ghibaudi ferma tutto col time-out. Pesante il turno al servizio di Scalera, che trova anche l’ace del 12-12 e Ghibaudi chiama anche il secondo time-out. Montale ferma al palo e Bernabè manda avanti Campagnola (13-12). Ancora Bernabè per il 15-14, poi indecisione nel campo di Montale che lascia cadere la palla del 16-14. Quattro i punti di Fanzini e Bernabè, tre per Visintini e Giardi.



 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Ama San Martino, ne mancano due alla "Bombo" per chiudere in bellezza
Serie B: I provvedimenti disciplinari delle gare dal 14 al 20 aprile