Mercato

Canottieri Ongina: è ufficiale, coach Gabriele Bruni ancora al timone

29.06.2022 15:50

Sarà ancora Gabriele Bruni l’allenatore della Canottieri Ongina, formazione piacentina di serie B maschile che nella scorsa stagione è arrivata alla semifinale play off dopo la finale dell’annata precedente. Classe 1969, il tecnico monticellese affronterà la seconda stagione consecutiva nel sodalizio del suo paese, dove aveva già allenato per altri nove anni e giocato per un ventennio. 
“In funzione – le parole del direttore sportivo giallonero Donato De Pascali - di un roster che presumibilmente subirà cambiamenti e pertanto sarà ritoccato, il rinnovo della sfida passa attraverso la conferma di Gabriele che è sicuramente la persona giusta per proseguire nel solco dei consueti obiettivi. Il lavoro da sviluppare sarà tanto, forse anche più del solito. In ragione del programma tecnico che si presenta e del suo percorso di sviluppo, alle figure dell’allenatore e di tutto il coaching staff riconosciamo grande importanza al fine di proiettare la Canottieri Ongina verso nuovi successi”.

“Dal punto di vista delle emozioni – racconta Bruni – la scorsa stagione è stata molto significativa, sono tornato nella piazza del mio paese dove avevo giocato e iniziato ad allenare. Sono rimasto molto felice della scelta compiuta la scorsa estate e di aver colto l’opportunità di tornare che mi è stata concessa. Come risultati, abbiamo centrato l’obiettivo che ci eravamo posti, ossia quello di arrivare ai play off. Resta tuttavia un grande amaro in bocca per come siamo giunti alla post-season, corti dal punto di vista fisico (contando l’infortunio a Sandro Caci) e dell’organico avendo due squalificati. Questo ha inciso senza nulla togliere a chi è sceso in campo; un allenatore è sempre più contento di avere tutti a disposizione. Facendo un’analisi più profonda, individualmente il roster era molto qualitativo, ma non si è mai accesa la scintilla della chimica di squadra, che per esempio ha mostrato Monselice, che ci ha estromesso dai play off”.

“Nella prossima stagione –conclude Bruni – ci sarà qualche cambiamento, ma proveremo ugualmente a raggiungere i play off, un obiettivo che si prospetta più difficile se dovessero restare due posti a fronte però di 14 squadre. Ai ragazzi proporremo questa nuova sfida”.

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Il primo arrivo in casa Rubiera è le regista Giulia Neri
La Rothoblass Volano riparte da sei conferme