Attività regionali - Fipav

Coppa Veneto F: Pasquetta sottorete, a Limena lo spettacolo della Final Four

Lunedì 18 la prima storica finale a quattro della Coppa Veneto femminile. Le quattro squadre in campo la mattina per le semifinali (ore 10.30), alle 15.30 si torna in campo con le due finali che definiranno il podio

15.04.2022 18:16

Sarà una Pasquetta di grande pallavolo quella che tifosi e appassionati si apprestano a vivere quest'anno: dopo la dieta degli ultimi due anni, il ritorno alla normalità ha portato con sè una novità assoluta ovvero la prima storica Final Four di Coppa Veneto femminile che fa il paio con la Final8 della Coppa Veneto maschile che si è giocata in dicembre. L'appuntamento con la formula che concentra semifinali e finali in un'unica giornata è fissato per lunedì 18 ovvero per il giorno di Pasquetta: in programma c'è una gita fuori porta in quel di Limena che inizierà la mattina alle 10.30 con le due semifinali e proseguirà alle 15.30 con le finali per il 1°-2° posto e per il 3°-4° posto. Un concentrato di emozioni che vedrà coinvolte quattro delle migliori formazioni che militano nella massima categoria regionale del Veneto: Pallavolo Locara, Meccanica Ziello Pojana Sossano, Usma Caselle e Valentino Ricci Imoco. Come detto le due semifinali si giocheranno, con la formula dei 3 set su 5, con fischio di inizio alle 10.30 presso le Palestre Comunali "Ilaria Alpi" e "Romero" di Limena, due impianti sportivi che sono praticamente attaccati: di fronte si sfideranno da una parte la Pallavolo Locara e la Meccanica Ziello e dall'altra l'Usma Caselle e l'Imoco. Le vincenti si affronteranno nella finale 1°-2° posto che si disputerà, sempre al meglio dei 3 set su 5, presso la Palestra Comunale "Romero" alle 15.30 ovvero in contemporanea con la finale 3°-4° posto che si giocherà invece presso la Palestra Comunale "Ilaria Alpi". 
Le protagoniste -  La Pallavolo Locara, squadra attualmente terza in classifica nel girone D di serie C, ha stravinto il girone di Coppa Veneto con 4 vittorie su 4 e nessun set perso, finendo addirittura prima nella classifica avulsa il che ha consentito alle veronesi di giocare sempre in casa tutti i turni a eliminazione diretta: ai sedicesimi il Locara ha battuto 3-0 il Virtus Volley, agli ottavi 3-0 il Sogno Veneto e ai quarti 3-0 il Silea. Senza dubbio più faticoso è stato invece il cammino della Meccanica Ziello Pojana Sossano, squadra che è 6^ nel girone C di serie C e che nel girone di Coppa ha chiuso con tre vittorie e una sconfitta per un totale di 9 punti che l'hanno piazzata al 22° posto nella classifica avulsa: le vicentine hanno dovuto quindi vincere sedicesimi e ottavi in trasferta, rispettivamente sul campo del Volley Ball Polesella (1-3) e del Blu Volley Padova (1-3), mentre ai quarti è arrivata una comoda vittoria casalinga sull'Imarc Rossano (3-0). 
Nella parte bassa del tabellone troviamo invece le padovane dell'Usma Caselle, società di Selvazzano Dentro, che attualmente occupano la seconda posizione nel girone B di serie C e che nel girone di Coppa Veneto hanno chiuso al primo posto con 4 vittorie e un solo set perso, il che ha garantito al Caselle di posizionarsi al 2° posto nella classifica avulsa, appena dietro la Pallavolo Locara: nelle sfide dei sedicesimi, ottavi e quarti la squadra padovana ha eliminato Sinergy Venezia (3-0), Team Volley 2007 (3-2) e Laguna Volley (2-3 a Campagna Lupia). Per finire abbiamo le giovani ragazze del Valentino Ricci Imoco che sono terze in classifica nel girone C di serie C, posizione in cui hanno chiuso anche il girone di Coppa Veneto dopo aver perso due delle cinque partite giocate il che ha relegato la formazione trevigiana addirittura al 31° posto nella classifica avulsa. L'Imoco ha così dovuto vincere in trasferta sia ai sedicesimi (1-3 al Giesse Sedico) che agli ottavi (0-3 al Gps Sottoriva) per poi strappare il pass per la Final Four in un combattutissimo 3-2 casalingo contro il Bassano Volley.

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

I Diavoli Power Brugherio vincono la Castelnovo ne' Monti Cup 2022
Capannori, vittoria su Energia 4.0 - De Mitri e salvezza aritmetica