A2 F.: Nuovo stop casalingo per l’Emilbronzo 2000 Montale. Festeggia il Mondovì

Scritto da Redazione Pallavolo.it  | 

7a giornata A2 Femminile Girone A
EMILBRONZO 2000 MONTALE - LPM BAM MONDOVI' 1-3 (16-25 25-18 21-25 17-25)
EMILBRONZO 2000 MONTALE: Lancellotti 4, Frangipane 9, Fronza 10, Visintini 7, Bozzoli 5, Rossi 3, Bici (L), Zojzi 14, Mescoli 3, Angelini 1, Mammini. Non entrate: Montagnani (L), Aguero, Bonato. All. Ghibaudi. 
LPM BAM MONDOVI': Grigolo 15, Riparbelli 6, Decortes 26, Longobardi 10, Pizzolato 8, Takagui 1, Bisconti (L), Colzi 2, Giubilato, Giroldi. Non entrate: Populini, Zech. All. Solforati.
ARBITRI: Cecconato, Angelucci. 
NOTE - Durata set: 21', 24', 24', 26'; Tot: 95'. MVP: Decortes.
Top scorers: Decortes C. (26) Grigolo L. (15) Zojzi A. (14) 
Top servers: Decortes C. (2) Pizzolato V. (1) Frangipane A. (1) 
Top blockers: Decortes C. (3) Pizzolato V. (3) Fronza E. (3)

MONTALE - Non riesce l’impresa alle nerofucsia allenate da coach Ghibaudi, che lottano ma alla fine devono cedere al maggior livello tecnico delle avversarie. Nonostante una falsa partenza, Fronza e compagne riescono a pareggiare l’incontro con un’ottima prova di carattere nel secondo parziale. Alla lunga, però, è venuta fuori tutta la qualità delle monregalesi capitanate da Bisconti. Alla fine Mondovì torna a casa col bottino pieno dal “PalaMagagni”, e prosegue la sua risalita verso le zone alte della classifica. 

Per Montale non è tutto da buttare, anche perché probabilmente più di così non si poteva fare. In classifica cambia poco, anche se va segnalata la vittoria di Lecco sul campo di Sassuolo al tie-break, per il resto sono arrivate sconfitte anche per Club Italia, Offanengo e Como. Sarò proprio quest’ultima l’avversaria di Montale nel prossimo turno, in un altro match che le nerofucsia giocheranno nuovamente al “PalaMagagni”. 

Domenica 27 novembre, ci sarà subito l’opportunità per rifarsi in quello che, tra le altre cose, sarà uno scontro diretto per la salvezza. Ghibaudi ha qualche motivo per sorridere, perché oltre ad una prestazione da non buttare, c’è stato anche il ritorno di Sara Angelini, che rispetto alle partite precedenti ha avuto modo di rimanere in campo per diversi scampoli di partita. Top scorer, oltre che MVP di giornata, è senza dubbio la monregalese Clara Decortes (26 punti), autrice di una prestazione pressoché perfetta. La miglior realizzatrice di Montale è invece Aneta Zojzi (14 punti).

LA PARTITA - L’avvio di primo set è equilibrato, con Ghibaudi che conferma Bozzoli in luogo di Zojzi mentre Solforati schiera il sestetto tipo. Mondovì tenta la fuga (9-6) e Ghibaudi chiama il primo time-out. Il parziale non svolta e le monregalesi allungano ulteriormente (14-7) fino a portare a casa il parziale col punteggio di 25-16 (6 punti per Grigolo, 4 per Decortes). Nel secondo parziale Ghibaudi schiera dall’inizio Zojzi per Bozzoli. Partono meglio le ospiti (4-1), poi sale in cattedra capitan Fronza e Montale rialza la testa portandosi avanti 6-4. L’infrazione di Decortes e l’attacco out di Riparbelli portano Montale sul più cinque (13-8) col conseguente primo time-out di Solforati. Un vantaggio che Montale mantiene e incrementa nel finale andando a vincere il set 25-18 (8 punti per Zojzi, 5 per Decortes). Sestetti invariati a inizio terzo set. 5-5 in avvio, fino all’8-5 per Mondovì col time-out di Ghibaudi. Nerofucsia più fallose rispetto al secondo set, e Mondovì ne approfitta prima per scappare (16-10) e poi per riportarsi avanti nel match con il 25-19 (8 punti per Decortes, 4 per Longobardi). L’avvio di quarto set sorride a Montale, che va avanti 5-2 e “costringe” Solforati all’immediato time-out. Stop che funziona e porta le ospiti avanti 7-5. Mondovì mantiene questo vantaggio e lo incrementa col passare dei minuti (21-16) fino a vincere il set col punteggio di 25-17 (9 punti per Decortes, 3 per Pizzolato e Grigolo).

HANNO DETTO
Le parole della nerofucsia Amelia Bici a fine partita: “Un peccato non aver concretizzato la rimonta nel quarto set, avrebbe cambiato la partita. I servizi di Mondovì? Abbiamo retto più di altre volte in ricezione e per questo dobbiamo essere soddisfatte. Di certo bisogna continuare a lavorare sulla coordinazione muro-difesa in cui loro sono state impeccabili. La prossima in casa con Como? Molto più importante di questa, è necessario portare a casa punti per avvantaggiarci in classifica”.

Le parole dell’opposto monregalese Clara Decortes, nominata MVP: “Era importante vincere per dare sicurezza ad un gruppo in crescita. La partita di oggi è stata intensa, perché Montale non ha mai mollato. La spinta dal servizio? Visto il bel gioco dei loro centrali sapevamo che bisognava spingere dai nove metri e per fortuna l’abbiamo fatto bene. Abbiamo commesso degli errori nel secondo set e nel finale del terzo, ma alla fine conta aver portato a casa i tre punti”.
 


💬 Commenti