B1 femminile Girone E

Trevi espugna Jesi e si avvicina ai playoff

28.02.2022 10:14

Pieralisi V.Pan Jesi-3-0-Lucky Wind Trevi 1-3 (19-25, 16-25, 28-26, 22-25)
Pieralisi Jesi: Girini, Durante 1, Malatesta 4, Pirro 9, Paolucci 16, Canuti 14, Milletti 2, Bazzani 6, Cecconi (L), Usberti 5, Pepa, Marcelloni 1. all. Luciano Sabbatini, 2° all. Elisabetta Bonci
Lucky Wind Trevi: Radi, Giordano 10, Castellucci 21, Tiberi 11, Borelli 7, Ameri 5, Lillacci (L), Pioli, Ndulue 18, Coresi, Pizzi. all. Gian Paolo Sperandio, 2°all. Albino Bosi

JESI - Nella 18° giornata del campionato di serie B1, una bella Lucky Wind Trevi espugna il sempre ostico campo della Pieralisi Jesi per 3 a 1 e si avvicina a -3 punti dal 2° posto con una partita in meno rispetto a Castelfranco.
E’ stata una partita per 2 set e mezzo comandati da una concentrata e lucida Trevi che, al momento di chiudere la contesa si è bloccata prolungando il match fino al quarto set.
Le bocche di fuoco dell’attacco trevano hanno confermato il loro ottimo stato di forma mettendo a referto 40 punti complessivi (18 Ndulue e 21 Castellucci).
Oltre alle bocche di fuoco, da riportare i servizi sempre efficienti ed efficaci della Giordano e di una difesa a tratti impeccabili supportata da un’ottima, come sempre, Alessia Ameri che in fase difensiva si dimostra sempre affidabile e di un’altra categoria.
Le ragazze della Lucky Wind sono scese in campo con la scritta su una gamba “no war”, per ribadire la contrarietà della società Trevi Volley ad ogni forma di violenza sopratutto della guerra.
Nel primo set, c’è subito un tentativo di allungo di Trevi che, sfruttando l’ottimo servizio della Giordano, si porta rapidamente sul 3 a 0 dando subito l’impressione di voler portare l’inerzia della partita dalla sua parte.
Le ragazze di casa non ci stanno a questo copione e mano a mano che la partita procede riescono a ricucire lo strappo fino al punto del pareggio del 12 a 12.  La svolta del set si ha sul 19- 18 Trevi, quando al servizio si presenta nuovamente Giordano che con 4 battute di seguito porta avanti le umbre fino al 23-18. In questi 4 punti da segnalare un muro della Tiberi (per lei alla fine saranno 11 i punti conquistati), un attacco della Castellucci e 2 ace “sporchi” della stessa Giordano (7 i punti a referto al servizio per lei). Con un attacco della Tiberi dal centro finisce il set a favore delle ospiti per 25- 19. Alla ripresa del gioco, nuova fuga delle ragazze di coach Sperandio che, sfruttando sempre la Giordano al servizio, allungano fino al 5 a 0.
Come nel primo set, la Pieralisi cerca di ricucire lo svantaggio, ma, questa volta, le ragazze ospiti non si fanno sorprendere e portano a casa rapidamente il set per 25- 16.
Nel terzo set, la partita si fa equilibrata, anche perché Jesi cerca in tutti i modi di allungare la partita. Lo strappo che potrebbe risultare decisivo per il set e per la partita lo porta Trevi che, dal 7 a 7 si porta avanti fino al 20-13. In questa porzione di set da segnalare, tra gli altri, un ace della Borelli, un muro della Tiberi e uno di Ndulue, dopo un azione prolungata e sempre guidata da Jesi. Con il servizio della Giordano, la partita si porta al 24-16 ed il pubblico inizia ad alzarsi per andare a casa: ma non ha fatto i conti con l’imprevedibilità del Volley.
L’imprevedibilità che si mostra quando alla battuta va la Bazzani ed all’improvviso la Pieralisi non sbaglia un azione, capendo sempre la porzione di campo dove mettere giù la palla. Mano a mano che il divario diminuisce, nel campo trevano sale l’ansia dal non riuscire a chiudere l’incontro, ogni pallone usa un macigno e la squadra va in affanno.
Con il servizio efficiente ed efficace della Bazzani, Jesi raggiunge la parità sul 24 pari. A questo punto con l’entusiasmo alle stelle delle jesine e con il supporto del pubblico di casa, le padroni di casa vincono il set ai vantaggi per 28- 26. Il quarto set vede l’euforia della squadra di coach Sabbatini sfruttare l’inerzia della partita guidando il set avanti per 2 punti e, con Trevi che arranca affidandosi alle buone difese della Ameri. Il vantaggio jesino dura fino al 14 pari, quando con un attacco di Princess Ndulue, Trevi si porta avanti sul 16-14 e sembra scrollarsi di dosso le scorie prodotte dal set precedente. 
Trevi inizia a macinare il suo solito bel gioco e riesce a portare a casa set e match per 25 a 22.
Nel primo fine settimana di marzo il calendario prevede il big match al PalaGalinella tra la Lucky Wind e Perugia, attuale capolista del campionato, per continuare a sognare in grande, mentre la Pieralisi Jesi avrà la difficile trasferta di Castelfranco, seconda in graduatoria.
 

 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Terza vittoria consecutiva per Cuneo Granda Volley. Battuta Casale in volata
Dura lezione del Partinico alla Gupe Catania