B1 F. Girone D: Subito due punti per l’Elettromeccanica Angelini Cesena

A Modena, una strepitosa Benazzi trascina la squadra alla vittoria con i suoi 35 punti

Scritto da Redazione Pallavolo.it  | 

Pallavolo San Damaso MO - Elettromeccanica Angelini Cesena 2-3 (23-25, 25-18, 11-25, 25-16, 12-15)
PALLAVOLO SAN DAMASO MODENA: Odorici, Venturelli 15, Credi 17, Selmi 1, Tesini 10, Bellei 2, Pecorari 12, Guerra, Montorsi, Borelli (L1), Semprini 8; ne: Baldoni, Raineri. All. Ova Andreoli.
ELETTROMECCANICA ANGELINI CESENA: Calisesi (L1) 1, Parise 4, Di Arcangelo 2, Gennari 6, D’Aurea 10, Polletta 7, Guardigli 2, Benazzi 35, Caniato 8, Conficoni; ne: Bellini, Evangelisti (L2). All. Lucchi.
Note
Battute vincenti: Cesena 8; Modena 7. Battute sbagliate: Cesena 11; Modena 11.
Muri: Cesena 16; Modena 16.

MODENA - Inizia con una vittoria, sudata, il campionato di serie B1 2022/23 dell’Elettromeccanica Angelini Cesena: sul campo di San Damaso Modena, Benazzi e compagne agguantano un tie break dopo più di due ore di gioco 2-3 (23-25, 25-18, 11-25, 25-16, 12-15). Una partita giocata sulle montagne russe, con le bianconere che hanno alternato sprazzi di gioco audace a momenti di confusione. Capitan Benazzi mette a segno 35 punti e trascina così la squadra alla conquista dei primi punti in classifica della stagione.

Si gioca ad armi pari nel primo set fino allo strappo delle padrone di casa con un muro su Polletta e un ace su Calisesi (9-6 e time out Lucchi); Benazzi con tre punti consecutivi accorcia le distanze (11-10). Sale il ritmo in difesa; sul servizio velenoso di Caniato, il rigore di prima intenzione di Gennari vale il break (12-14). Sul finale di set, Cesena commette diversi errori al servizio ma ci pensa Benazzi a chiudere con un pallonetto che scavalca la difesa 23-25. 
Nel secondo set c’è dentro Guardigli al posto di Gennari; gli scambi si allungano e Modena firma un break importante (12-6). Coach Lucchi inserisce in regia Conficoni, ma la ricezione traballa (17-8); le bianconere provano ad accorciare le distanze ma Modena picchia forte in attacco e chiude senza tante esitazioni 25-18. Nel terzo parziale parte forte Cesena sul servizio di Polletta (0-4), Di Arcangelo sale in cattedra con un tocco di seconda intenzione (3-8); le emiliane regalano in attacco (9-17), Calisesi trova un punto fortunato in difesa (9-20) poi Benazzi firma due ace consecutivi e chiude Polletta con un mani out 11-25. Nel quarto set le bianconere sono più imprecise in difesa e subiscono i muri avversari (13-8); Caniato scivola e non riesce ad appoggiare una palla facile (18-12); troppi errori in attacco e le emiliane trovano velocemente il 25-16.
Si va al tie break, D’Aurea va a segno in parallela dopo un’azione lunghissima (1-3) e poi Gennari a muro trova il +3 (1-4); Modena non ci sta e pareggia subito i conti (4-4). Parise forte in diagonale firma il punto del cambio campo (7-8), l’errore in attacco delle padrone di casa vale il break per le bianconere (9-11); chiude D’Aurea in mani out 12-15. 

A livello individuale top scorer del match è Benazzi autrice di 35 punti: solida al servizio, potente in attacco e granitica a muro.
Ora l’Elettromeccanica Angelini Cesena si prepara al debutto casalingo in calendario domenica prossima al Carisport (inizio gara alle ore 17.30) contro la corazzata Volley Team Bologna.
 


💬 Commenti