B2 femminile Girone O

La P2P batte Benevento e scappa a +6

13.03.2022 11:53

BARONISSI - La P2P vince e scappa: la squadra di coach Castillo s'impone 3-0 sull'Accademia Benevento che la tallonava da seconda della classe e consolida adesso la posizione in vetta, nel girone O di Serie B2, a quota 42, 6 punti di vantaggio sulle sannite. Al PalaIrno "Nando Nobile" di Baronissi, nella serata che metteva in palio un primo pezzo di B1, la P2P ha sfoderato la partita e la prestazione perfette, portando in campo anche concentrazione e furore agonistico. Lo ha certificato il punteggio con il quale è terminato il primo set: 25-10. 

"Gara preparata già dai nove metri, già da fondo campo - spiega Cammisa, il capitano, 21 punti e di nuovo Mvp - Dovevamo servire chirurgico, escludendo dall'azione alcune zone di campo delle avversarie, provando di contro a scoprire qualche difetto. Accademia Benevento non è seconda per caso: è venuta a Baronissi a giocare una partita di temperamento ma la P2P ha meritato la vittoria". 

L'ha conquistata scavando il solco nel secondo set, di pazienza. Sannite avanti 1-5, inseguimento irnino, pareggio a quota 16, poi il testa a testa e le spallate decisive, fino al 25-21. 

"Nel terzo set, chiuso 25-17, ci siamo sfogate", aggiunge Diletta Tommasin, autrice del punto che ha sigillato il match, due metri di bontà, sorrisi e tanta forza fisica. La sua mattonella si è illuminata a profusione, la giocata del posto 2 è stata sollecitata da Negro che l'ha chiamata in causa per superare il muro e la difesa di Benevento. 

"Vittoria di gruppo, un grande gruppo, un blocco monolitico - prosegue Tommasin - in campo abbiamo messo quello che avevamo offerto solo a sprazzi a Pontecagnano, cedendo al tie break". 

Talvolta le sconfitte hanno un valore catartico, potente quanto una vittoria. "È stata la settimana preparata e vinta dalla società - riflette coach Castillo - occorreva una riflessione a cuore aperto, un colloquio teso a scuotere, motivare e dare fiducia nello stesso tempo. Il vice presidente Luca Castagna e il diesse Franco Cutolo hanno serrato i ranghi e compattato tutto. Ora tutti in palestra a preparare i prossimi match, i prossimi snodi". "La squadra sa che abbiamo messo un mattoncino sulla costruzione ma che ci aspettano ancora altre partite insidiose e di lotta. Avanti con il lavoro e il sacrificio di tutte noi", conclude Cammisa. Il futuro è adesso e passa ancora per il Pala Irno "Nando Nobile" di Baronissi. Il 19 marzo alle ore 19, sfida al Molinari Pozzuoli. Il 22 marzo, alla stessa ora, recupero di campionato contro Todo Sport Vibo Valentia.

 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Una solida Lucky Wind batte in trasferta Civitalad
L'Ama torna alla vittoria contro la Villa e getta un colpo di spugna sul suo periodo nero