Il primo round è della 3M Perugia. Piegata la Sicom Messina al tie break

La squadra di Buonavita si è aggiudicata l’andata della finale playoff per la A2 (3-2) contro la Sanitaria Sicom Messina. Al ritorno, sabato 14 maggio, servirà un’altra vittoria per centrare la promozione

La gioia a fine gara delle ragazze della 3M Perugia

3M PERUGIA – SANITARIA SICOM MESSINA 3-2 (21-25, 25-16, 25-21, 23-25, 15-11)
PERUGIA: Traballi 23, Bianchini 22, Giugovaz 12, Pero 8, Fava 5, Manig 3, Patasce 1, Volpi, Rota (L). N.E. Belotti, Mazzasette, Anastasi. All.: Buonavita. Assistente: Marangi. 
MESSINA: Varaldo 17, Cardoni 13 Composto 13, Martilotti 10, Muzi 5, Liguori 5, Dell’Ermo 4, Garofalo, Iannone, Quarto (L). All.: Gagliardi. Assistente: Mori
ARBITRI: Claudia Angelucci e Filippo Erman.

PERUGIA - Spalti gremiti e battaglia in campo. Si è respirata l’atmosfera della grande pallavolo alla palestra ‘Capitini’ di Perugia in occasione della finale promozione (andata) del campionato di serie B1 femminile, tra la 3M Perugia e la Sanitaria Sicom Messina. Le primatiste, rispettivamente dei gironi E e F, si sono affrontate a viso aperto, regalando divertimento ed emozioni agli oltre 200 spettatori presenti. La 3M Perugia ha avuto la meglio al tiè-break (3-2) dopo aver sofferto in avvio (0-1), rimontato l’iniziale svantaggio (2-1) e sfiorato la vittoria piena al quarto set. Dall’altra parte della rete, la Sicom Messina ha dimostrato tutte le sue qualità organizzative ed individuali. Sabato 14 maggio in Sicilia ci si aspetta un’altra grande sfida. La 3M Perugia per centrare la serie A2 dovrà conquistare la vittoria o in alternativa perdere il tiè-break e giocarsi tutto al ‘golden set’.
LA PARTITA - Coach Eraldo Buonavita ha presentato il consueto sestetto con Giugovaz e Traballi ai lati, Pero e Fava al centro, Manig in regia, Bianchini opposto e Rota libero. L’avvio di partita ha messo in evidenza le peculiarità della Sanitaria Sicom Messina: forte in battuta e ficcante in attacco, trascinata da Varaldo, Cardoni e Composto. Caratteristiche che hanno creato difficoltà alla 3M che è rimasta sempre dietro ed ha faticato a rimontare. Ci ha provato con una serie in battuta Chiara Bianchini (17-17) ma nel finale le siciliane sono state implacabili (21-25). Nel secondo set la musica è cambiata. La 3M ha trovato le misure: difesa e attacco hanno funzionato molto meglio e Messina è sembrata meno arrembante (25-16). Nel terzo le siciliane si sono viste solo nel finale, quando da un passivo di 21-14 hanno cercato l’improbabile rimonta (25-21). Nel quarto Messina è tornata a comandare, complice un evidente calo della 3M. Marta Pero e compagne tuttavia nel finale hanno avuto l’occasione dell’insperato sorpasso (22-23) per il punto del 3-1. Un errore ha vanificato la vittoria piena e spianato la strada per il pareggio di Messina (23-25). Al tiè-break la 3M è partita fortissimo (10-6). La Sicom ci ha provato (12-9) ma alla fine si è dovuta arrendere (15-11).
INTERVISTE
Eraldo Buonavita, coach 3M Perugia: “È stata una partita dura contro un avversario davvero forte. Sono contento per la vittoria anche se c’è un po’ di rammarico per il quarto set. Sabato a Messina dovremo fare un’altra grande partita. Non sarà facile, visto la Sicom in tutto il campionato in casa ha perso solo tre set, ma ci proveremo con tutte le nostre forze”.

comunicato stampa 3M Perugia

 


💬 Commenti