Mercato

Trevi: Dopo 26 anni si separano le strade con coach Sperandio

Sotto la sua guida campionesse del calibro di Lucia Crisanti, Giulia Pascucci e altre

27.05.2022 02:21

TREVI - La Asd Trevi Volley e Mister Gian Paolo Sperandio, di comune accordo ed in un clima sereno, dopo 26 anni di matrimonio, comunicano la fine del rapporto. Sono stati anni ricchi di soddisfazioni: sotto la guida di mister Gian Paolo, al PalaGalinella hanno militato giocatrici che hanno fatto la storia della pallavolo (a titolo esemplificativo Lucia Crisanti, Giulia Pascucci, Beatrice Agrifoglio, Isabella Di Iulio e Laura Giombini che ha partecipato alle Olimpiadi di Beach Volley), arrivate a Trevi giovanissime, sotto la guida sapiente del mister hanno spiccato il volo verso categorie più alte.
L’attaccamento ai colori sociali da parte del mister è stato dimostrato più volte in questi anni, viste le diverse rinunce alle chiamate avute per palcoscenici più prestigiosi. 
Con la sua umiltà, il suo sapere far squadra e la sua determinazione, è riuscito a creare amalgama nelle squadre che ha gestito ed ha saputo superare con stile le difficoltà avute e migliorare sensibilmente le prestazioni qualitative di ogni atleta. 
Anche la nostra Under 18, guidata da mister Sperandio, è stata più volte campionessa regionale, dando lustro all’intero settore giovanile. 
Con Albino Bosi, mister Gian Paolo ha costituito un binomio inscindibile e famoso in tutto l’ambiente della pallavolo per serietà, professionalità e competenza. 
Queste sono le parole di saluto di Mister Sperandio: “Si conclude il mio terzo periodo di collaborazione con la Trevi Volley, società nella quale sono cresciuto, che mi ha dato la possibilità e l’onore per 26 stagioni di guidare la prima squadra. Senza fare nomi per non rischiare di dimenticare qualcuno, ringrazio di cuore la dirigenza, gli sponsor, lo staff tecnico, lo staff medico e tutte le giocatrici che si sono avvicendate in questo magnifico viaggio compiuto insieme. Ringrazio anche i tanti tifosi che in questi anni ci hanno seguito e sostenuto con affetto. Mi sono emozionato nel veder concretizzato il lavoro svolto attraverso la crescita di tante giocatrici e il conseguimento di risultati a volte inaspettati. Anche i momenti difficili e le sconfitte sono serviti per migliorare sia da un punto di vista tecnico che umano, aspetto per me prioritario sia nella gestione del gruppo squadra che nella vita di tutti i giorni. Grazie ancora a tutti e sempre forza Trevi Volley!”
 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Playoff B2F: Rubiera, tutto pronto per volare in Sicilia
Perugia: la Sir under 19 a un passo dalle migliori sedici d'Italia