B1 F. Girone D: Dopo il riposo la la Csi Clai Imola aspettano Corridonia

IMOLA - Dopo il turno di riposo osservato nello scorso fine settimana, la Csi Clai Imola torna sul parquet casalingo del PalaRuscello per disputare il match valevole per la 3. giornata del campionato di serie B1.

Le ragazze di Nello Caliendo scenderanno in campo sabato 22 ottobre alle 18 per sfidare la Corplast Edilvetri Corridonia di coach Mauro Messi

La neo-promossa compagine marchigiana ha iniziato la stagione con il piede giusto e ha conquistato finora ben 4 punti (sconfitta al tie-break sul campo di Ravenna e netta vittoria casalinga con Modena), bottino di tutto rilievo che la colloca per il momento nelle zone nobili della classifica. Le temibili ospiti possono contare su un gruppo solido e di discreta qualità, che lavora assieme da anni e che è stato migliorato durante l'estate con l'inserimento di atlete di assoluto valore come il libero Sara Zannini, l'opposto Monica Gobbi e la talentuosa schiacciatrice Federica Gatta

Per la Clai l'affascinante sfida di sabato diventa quindi un ottimo banco di prova per testare nuovamente le proprie ambizioni, di fronte ad un avversario forte e che potrebbe nascondere più di qualche insidia.

Cavalli e compagne devono comunque ripartire dal buonissimo livello di gioco espresso nel vittorioso esordio contro Trevi dello scorso 8 ottobre e hanno potuto sfruttare queste due settimane di lavoro in palestra per perfezionare ulteriormente i meccanismi di gioco ed affinare l'intesa fra i vari reparti.

Iniziare il campionato con un'affermazione così convincente sotto tanti punti di vista è stata sicuramente un'ottima iniezione di fiducia per tutto il gruppo di Caliendo e le prime ad esserne consapevoli sono proprio le stesse giocatrici imolesi. 

Quello che conta adesso è proseguire senza tentennamenti sulla strada tracciata e inseguire con voglia e determinazione un ulteriore successo, che sarebbe davvero fondamentale per dare un'impronta forte alla stagione appena iniziata. 

La Clai ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per giocare un campionato di alto profilo e deve approcciarsi nel miglior modo possibile a questo secondo impegno casalingo consecutivo, con l'unico obiettivo di continuare a vincere e convincere il pubblico di Imola.

Queste le parole del vice-allenatore Mirko Frega.

Dopo una netta vittoria all'esordio con Trevi è arrivato subito il turno di riposo. Come avete utilizzato queste due settimane senza impegni ufficiali? Abbiamo approfittato della pausa per un richiamo di preparazione fisica, ma senza svolgere partite amichevoli. È stata un'ottima occasione per continuare il nostro processo di costruzione della squadra, alla ricerca di quell'amalgama che rappresenta spesso un fattore fondamentale in un gruppo vincente”.

Come giudichi il percorso fatto fino a questo momento assieme alla squadra? È stato tutto molto positivo fino ad ora. Abbiamo lavorato tanto in questi primi due mesi e secondo me siamo sulla strada giusta. Come ovvio, abbiamo ancora dei grossi margini di miglioramento. Conoscendoci sempre meglio, il nostro livello di gioco migliorerà”.

Cosa hanno detto i risultati delle prime due giornate di campionato?  Dopo soli due turni disputati, è complicato avere le idee chiare sulle squadre del nostro girone. Quello che è emerso è comunque un grande equilibrio di fondo, con parecchie partite decise soltanto al tie-break finale. Dal mio punto di vista le squadre più attrezzate per fare una stagione di vertice sono Bologna e Altino, formazione molto esperta e appena retrocessa dalla serie A2”.

Sabato prossimo affrontate la neo-promossa Corridonia, che ha iniziato la stagione in modo davvero convincente. Che tipo di partita vi aspettate? Sabato ci attende un match difficile. Corridonia è una bella squadra e lo ha dimostrato anche in questo inizio di campionato. Hanno un opposto, Monica Gobbi, davvero molto temibile e sono molto abili nello sfruttare il loro centrale. In ogni caso, noi dobbiamo soltanto pensare a giocare come sappiamo. Possiamo vincere contro ogni formazione, dipende solo da noi. Bisogna ripetere la prestazione messa in campo con Trevi e continuare a vincere”.

Visto il potenziale del gruppo, dove può arrivare la Clai quest'anno? Più in alto che si può. Ci sono tante squadre di livello nel nostro girone, quindi le differenze di valori saranno veramente minime. Ci sarà grande battaglia su ogni campo, e la Clai dovrà farsi trovare pronta a lottare. L'obiettivo dichiarato è comunque quello di raggiungere i Play-off”.


💬 Commenti