La gioia di Campagnola dopo la vittoria contro Cremona
B1 femminile Girone B

Esperia Cremona frana a Campagnola. Infortunio per Coppi

05.04.2022 12:33

Tirabassi & Vezzali - Us Esperia Cremona 3-0
Parziali: 25-19 25-18 25-23
OSGB: Fava 20, Franzini 9, Puglisi 9, Bernabè 7, Scalera 6, Galli, Soleri (L) / Menozzi, Trevisan. NE: Frignani, Ferrari (L), Varini, Secciani, Baldelli, Lodi.
All. Langagnani - Caffagni
ESPERIA: Lodi 13, Coppi 10, Pionelli 9, Brandini 7, Decordi 3, Arcuri 3, Zampedri (L) / Crestin 2, Ravera, Rizzieri. NE: Martino, Badini, Galli.
All. Magri - Denti

CAMPAGNOLA - Serata da dimenticare per l'Esperia che dopo la caduta nel big match con Montale non riesce a rialzarsi e nella trasferta reggiana alza bandiera bianca contro una Tirabassi & Vezzali certamente in gran spolvero ma non tanto potente da giustificare la sonora debacle.
Le ragazze di Valeria Magri, orfane di Viola Pedretti e con Coppi infortunata dopo al termine del primo set, incappano in una prestazione al di sotto delle loro possibilità e per due set subiscono l'assalto delle emiliane. Campagnola, Trainata da una Fava immarcabile (20 pt e 3 block) e dalla bella prestazione di Caterina Fanzini (che ha vestito la maglia Esperia negli anni d'oro), ha reagito con veemenza al suo periodo opaco incorniciando una delle più belle prestazioni di stagione. 
Solo nell'ultimo set l'Esperia ha alzato la testa facendo sperare in una tardiva ripresa (14-16 / 19-21) ma l'exploit non è bastato a scongiurare il peggior risultato. Una sconfitta pesante per le gialloblù, proprio nel momento più caldo della stagione. Con le dirette avversarie Montale e Forlì vincenti ed Imola ad un passo dal sorpasso ed impegnata domani ad Alseno, le gialloblù rischiano di allontanarsi più dello sperato dalla zona playoff.
Campagnola parte forte con la fast di Puglisi, 3-0. Decordi mette in rete la fast per il 5-0 locale. Coppi mette un punto al break reggiano, 7-2. Sara Lodi scuote le compagne col lungo linea del 9-6, Scalera castiga Pionelli con il mani out del 10-7. Lodi fa male col servizio e Cremona impatta grazie all’errore di Bernabé, 10-10. Fava dai nove metri e il rigore di Fanzini riportano avanti Campagnola sul 14-10 del timeout Magri. L’ace di Fanzini spinge Campagnola sul 17-12, le risponde Arcuri per il -3. Il primo tempo di Brandini vale il 19-16, replica Fanzini con il lungo linea del 23-17. Cristina Coppi lascia il posto a Chiara Ravera per infortunio. Caterina Fanzini chiude il set sul 25-19. 
L’attacco di Sara Lodi inaugura il set. Puglisi mette in difficoltà la ricezione ospite, 4-2. La pipe di Lodi accorcia le distanze sul 7-5. Coppi carica le sue con il 9-6 e va al servizio. Campagnola insiste, Crestin interrompe l’allungo in fast, 14-9. Cremona resta a contatto col servizio di Arcuri (16-13), Lodi con astuzia firma il 17-14. Erika Pionelli trova la diagonale del -1. Campagnola scappa di nuovo con Scalera, Pionelli va lunga da posto 4 per il 23-18 del timeout Magri. Alessandra Fava in fast sigilla anche il secondo set sul 25-18. 
Benedetta Puglisi riparte con la fast del 3-2. Erika Pionelli impatta in diagonale sul 4-4. Fava realizza il rigore del 6-5, Bernabé vanifica in attacco, 6-7. Coppi sbatte sull’antenna, Bernabé va a segno con la diagonale del 10-8. Lodi mantiene la parità con l’attacco dell’11-11. Campagnola concede respiro col servizio, Esperia conduce sul 12-14 a firma Pionelli. Brandini allunga sul 16-19 con una bella tesa al centro. Le locali accorciano con il positivo ingresso di Trevisani al servizio, 19-20. Sara Lodi castiga Solieri per il 20-22. Fava a muro su Pionelli inchioda il 23-23. Ancora Fava va a punto sfruttando le mani del muro per il match point. Scalera mette fine alle ostilità sul 25-23.

tratto da sportgrigiorosso.it 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Ripalta non decolla nella tana della capolista Rubierese
Ostiano espugna Reggio Emilia al quinto set