B1 Femminile

Play Out B1 Femminile: Alia Aduna Padova Women, salvezza raggiunta

Colombano e compagne si guadagnano con Conegliano la permanenza in B1

15.05.2022 23:46

ALIA ADUNA PADOVA WOMEN-CONEGLIANO VOLLEY 2-3 (25-21, 25-17, 16-25, 24-26, 16-18)
ALIA ADUNA: Celegato 10, Grandis (L), Grazia 7, Blaseotto 15, Cavalera (L), Varagnolo 2, Miecchi 13, Avanzo 8, Tiozzo 1, Boscolo 3, Bisio 11, Colombano 2. All. Amaducci.
CONEGLIANO: De Luca ne, Volpin 20, De Stefani, Zia 11, Barcellini 18, Pesce 1, Menegaldo 17, Ceschin (L), Alessandria, Wabersich, Florian 3, Nordio 3, Tarzariol ne. All. Martinez.
Arbitri: Pastore e Coppola. 
Durata set: 25’, 23’, 20’, 26, 19’.
Note. Aduna: battute punto 12, sbagliate 10, muri punto 8, errori 33, 54% ric, 31% att. Conegliano: bp 13, bs 11, mp 12, e 34, 44% ric, 32% att. 

PADOVA - L'Alia Aduna Padova Women centra il traguardo salvezza al culmine di un rush finale che ha consentito di rovesciare tutti i pronostici. La squadra di Lorenzo Amaducci, nella gara di ritorno dei play out, vince i primi due set al PalAntenore con Conegliano (poi la sfida finisce 3-2 per le trevigiane, quando però non ha più nulla da dire) e si guadagna la permanenza in B1 lanciando la festa in campo e in tribuna, sotto gli sguardi di sponsor e amministrazione comunale. 
Il primo set procede in equilibrio punto a punto, con l’Alia Aduna che prova ad allungare ma Conegliano che risponde sempre (15-15). Bisio, Avanzo e ancora Bisio dai nove metri firmano un primo importante break (19-17), con Blasetto che allunga (21-18) e un paio di errori di Conegliano che aprono la strada al set ball firmato Blaseotto (25-21). 
Nel secondo parziale invece le padrone di casa allungano in avvio (9-5 di Bisio) e mantengono il vantaggio allungando nel finale (18-13 con due attacchi ancora di Bisio) prima del tocco di Colombano che vale il 2-0 e quindi la salvezza. 
La partita a questo punto non ha molto da dire, con Amaducci che dà la possibilità di far parte della festa a tutto l’organico e il 3-2 finale per Conegliano che non cambia il verdetto finale. 

“Una grande gioia per il risultato raggiunto – il commento di Amaducci - Com’era prevedibile non è stata una bella partita, noi avevamo l’obiettivo di conquistare due set. Il primo è stato combattuto, nel secondo loro hanno cominciato a pagare il fatto di essere in formazione rimaneggiata. Vinti i due set è stata una festa”
Una festa che ha coronato una stagione non certo facile: “Il primo ringraziamento va a tutto lo staff che ci ha sempre seguito con attenzione e professionalità – conclude AmaducciSoprattutto nei momenti difficili ci sono stati vicini e questo è stato fondamentale”. 
“Non è stato un anno facile per nessuno e per noi è stato particolarmente complicato – spiega il direttore sportivo Federico TrevisanLa salvezza è comunque il coronamento di un campionato che ci ha visti vincere undici gare su 22 e fare 31 punti. Questa è la base per poter pianificare la prossima stagione nel migliore dei modi per far crescere questo progetto, per far diventare l’Aduna Padova Women punto di riferimento sul territorio. Ringrazio gli sponsor e l’assessore Bonavina che hanno voluto essere presenti nel momento decisivo della stagione assieme a tanti tifosi”. 

I comunicati stampa a: [email protected]

Commenti

Play Out B1 Femminile: Si salva il Palmi, Zero5 in B2
FipavCampania: Under 18F e 19M, Arzano e Meta ancora regine